Milan, Piatek: “Spero che questa squadra torni grande grazie a me. Giornali? Lodi esagerate, certi paragoni…”

Le dichiarazioni dell’attaccante del Milan, Krzysztof Piatek, a pochi mesi dal suo trasferimento in rossonero

Prosegue lo special moment vissuto dal bomber ex Genoa, Krzysztof Piatek.

Il presente e il futuro dei del Milan, oggi, ha un nome: è quello di Krzysztof Piatek che, in poco più di un mese, è già riuscito a raddrizzare la stagione dei meneghini. A testimoniarlo la sua media di un gol ogni 60 minuti. Numeri che avrebbero portato anche la stampa polacca ad elogiare in prima pagina la stella del Milan che, durante un’intervista concessa in esclusiva a “Przeglad Sportowy”, ha parlato del suo attuale stato di forma. 

“Se avessi tutte le qualità di cui parlano i giornali, sarei il miglior giocatore della storia. Spero che il Milan torni grande grazie a me e che un giorno sarò davvero degno di quei paragoni. A mio avviso certe copertine sono esagerate. Prendo solo una parte di quelle lodi. Sono soddisfatto dei gol, non del fatto che grazie a loro ho trovato le copertine”.

“Ho lasciato la Polonia – ha continuato Piatek – quando ero pronto per tutte queste sfide sotto ogni punto di vista: fisico, mentale, tecnico. Avrei potuto farlo prima, ma ho preferito rimanere per un anno in più e assolutamente non me ne pento”.

Chiosa finale sulla sua esperienza al Milan: “Paquetá sa come voglio la palla, ha grandi capacità tecniche e si sta formando un grande gruppo con quelli con cui mi siedo a tavola durante i pasti, cioè Calhanoglu, Bakayoko, lo stesso Lucas, Kessié, Rodríguez e Borini. Abbiamo creato una vera squadra”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy