Milan, Gattuso: “Ok la vittoria ma la prestazione non mi è piaciuta. Kalinic? Ecco la verità…”

Milan, Gattuso: “Ok la vittoria ma la prestazione non mi è piaciuta. Kalinic? Ecco la verità…”

Le parole del tecnico del Milan Gennaro Gattuso al termine del match contro il Chievo

Gattuso e il suo Milan vincono ancora e sempre negli ultimi minuti, come successo contro il Genoa di Ballardini la settimana scorsa. Successo rossonero al fotofinish per 3-2 ,con i clivensi prima passati in vantaggio per 2-1 e successivamente rimontati grazie ai gol di Cutrone e Andrè Silva Il portoghese, dopo il gol di Marassi, sembra averci preso gusto.

Di seguito le parole dell’ex campione del Mondo rilasciate ai microfoni di Premium Sport.

SQUADRA: “Non è stata proprio una bella prestazione, nonostante avessimo in mano il pallino del gioco eravamo lenti e imprecisi, abbiamo fatto tanti passaggi che non hanno portato a nulla, sembrava lo stesso modo di giocare utilizzato contro l’Arsenal, con la differenza della vittoria -ammette il tecnico calabrese- “Però miglioriamo di gara in gara e per noi ogni partita è fondamentale, quasi fosse una finale, adesso abbiamo bisogno di riposare un po’. Siamo contenti della vittoria” .

KALINIC: “Non porto mai rancore per questo tipo di cose, non porta a nulla, ma come allenatore voglio vedere grinta e passione dai miei ragazzi e se non è così possono stare fuori. Questo vale per tutti…

ANDRE’ SILVA: “Mette sempre grandissimo impegno,  è giovane e deve crescere ma è sulla strada giusta e come avevo già detto è il suo momento. Adesso andrà in Nazionale quindi sarà meno riposato rispetto ad altri“.

Gattuso ha poi concluso parlando del possibile sogno di qualificarsi per la prossima Champions League a cui ancora crede: “Se vogliamo andarci dobbiamo vincere, non abbiamo bisogno di pareggi ne tanto meno di sconfitte. Abbiamo la mentalità e soprattutto la voglia di arrivarci, bisogna pensare partita dopo partita” .

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy