Milan, Galli: “Stupito da Calabria. Gattuso? Grande artefice, fase difensiva la sua prerogativa…”

Le dichiarazioni dell’ex dirigente del Milan, Filippo Galli, sul momento vissuto dal Milan

Dopo la piccola rivoluzione di gennaio, il Milan, ha trovato la giusta direzione.

Prosegue il momento positivo della formazione rossonera che, dopo il mercato di gennaio, sembra aver cambiato volto ed essersi lasciata alle spalle le difficoltà riscontrate nel girone d’andata. In particolare, ad essere sensibilmente migliorata negli ultimi mesi, è stata la difesa: attualmente considerata la migliore d’Europa.

Un reparto a cui, il tecnico Gennaro Gattuso, ha sempre dedicato particolare attenzione.

Gattuso ha sempre lavorato in questa direzione – ha dichiarato l’ex dirigente rossonero, Filippo Galli, ai microfoni de “La Gazzetta dello Sport” –  La fase difensiva è sempre stata la sua prerogativa. Tutto viene costruito da dietro. E’ un lavoro che coinvolge l’intera squadra, in particolare è importante il lavoro degli esterni d’attacco. Il grande artefice è Rino, ma eviterei di ridurre tutto alle attenzioni difensive. Questo Milan è anche propositivo”.

Infine, Galli, si è soffermato a parlare di Romagnoli e Calabria: “Romagnoli ha dimostrato personalità e continuità, ma a me stupisce davvero Calabria: è coraggioso e conosce il gioco, cosa che gli permette di essere molto efficace e performante”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy