Milan, Calhanoglu suona la carica: “Vogliamo la Champions League. Higuain? Addio doloroso, ma Piatek…”

Milan, Calhanoglu suona la carica: “Vogliamo la Champions League. Higuain? Addio doloroso, ma Piatek…”

Le dichiarazioni dell’attaccante rossonero, Hakan Calhanoglu, a margine della gara contro i giallorossi

Termina con un pareggio allo stadio Olimpico: Roma e Milan dividono la posta in palio.

Non vanno oltre l’1-1 giallorossi e rossoneri che, malgrado le premesse, regalano uno spettacolo non particolarmente esaltante al proprio pubblico. I capitolini, nonostante la buona prestazione, restano al quinto posto in classifica: ad una sola lunghezza dai Diavoli. Un risultato che sembra tutto sommato soddisfare i meneghini. Come si evince dalle dichiarazioni di Hakan Calhanoglu, intervenuto a margine della gara, ai microfoni della “DHA”.

“Nonostante arrivassero dal 7-1 contro la Fiorentina, la Roma ha giocato una bella partita, mi congratulo con loro. Nei primi 20 minuti hanno giocato meglio di noi, poi noi abbiamo trovato il gol, ma loro non hanno mollato fino all’ultimo minuto. Loro hanno iniziato bene la ripresa, hanno trovato il gol del pareggio e per noi è stato difficile. Siamo stati bravi a non arrenderci mai e a lottare per 90 minuti. Siamo contenti di aver portato a casa un punto, era importante non perdere”.

Inevitabile la parentesi relativa al recente addio di Gonzalo Hiaguin, approdato al Chelsea durante l’ultima sessione di mercato: “Sono andato d’accordo con Higuain, mi dispiace che sia andato via. Gli auguro il meglio. Adesso è arrivato Piatek, vado d’accordo anche con lui. Si è adattato subito a noi”.

Chiosa finale sull’obiettivo quarto posto:  “Siamo in zona Champions, ma dobbiamo continuare così perché le squadre dietro di noi sono vicine. L’obiettivo è sempre la Champions League. Il Milan non partecipa a questa competizione da troppi anni”.

Di Giulia Marraffa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy