Lazio, Lotito: “Nessuna fatica per trattenere Inzaghi. Tare? Non ho gradito lo stile del Milan, nostra società più strutturata”

Lazio, Lotito: “Nessuna fatica per trattenere Inzaghi. Tare? Non ho gradito lo stile del Milan, nostra società più strutturata”

Le parole del presidente della Lazio, Claudio Lotito, sui motivi relativi alla permanenza in biancoceleste del ds Tare

“Non sono stato interpellato dai rossoneri e la cosa non mi è piaciuta. Noi non ci saremmo mai permessi, ma ognuno ha il suo stile”.

Parola di Claudio Lotito. Il presidente della Lazio, nel corso di una lunga intervista concessa ai microfoni de “La Gazzetta dello Sport”, è tornato a parlare dei motivi che si celano dietro la permanenza nella Capitale del ds Igli Tare: cercato con insistenza dal Milan proprio nelle ultime settimane.

“Ha preferito restare? Scelta logica. In questo momento la Lazio è una società più strutturata di quella rossonera. E poi qui il lavoro che ha da fare sarà sempre maggiore. La Lazio è una società dalla catena corta, qui si lavora bene.

Il numero uno della Lazio, si è inoltre espresso sulla scelta di riconfermare il tecnico Simone Inzaghi: “Trattenere sia Tare che Inzaghi? Nessuna fatica. Era naturale che restassero. Sono qui da tanti anni e i rispettivi cicli non sono certo finiti. Bonus scudetto nel contratto, non è più tabù? No, altrimenti non l’avremmo messo. L’organico è cresciuto, giusto porsi obiettivi ambiziosi. Ricordando che il divario economico con certi club è enorme. Per colmarlo servono idee e organizzazione”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy