Inter, Zanetti: “Puntiamo la Champions League, contro la Lazio match fondamentale. Caso Icardi? Se n’è già parlato troppo”

Le dichiarazioni del vicepresidente nerazzurro, Javier Zanetti, relative agli obiettivi stagionali del club meneghino

zanetti

 

Javier Zanetti fa il punto in casa Inter.

Il recente successo nel derby contro il Milan ha rilanciato le ambizioni dei nerazzurri in chiave Champions League. Una volta rientrato il caso Icardi, che nei mesi scorsi aveva scosso tutto l’ambiente meneghino, la formazione di Luciano Spalletti potrà concentrarsi sui suoi obiettivi stagionali. Argomento su cui, il vicepresidente Javier Zanetti, si è soffermato a parlare a margine della presentazione dell’l’International Champions Cup.

“Abbiamo l’obiettivo di qualificarci per la Champions League, mancano dieci partite e domenica incontriamo una diretta rivale. La squadra sta preparando la gara al meglio insieme al Mister. Credo se ne sia parlato troppo, ora ci concentriamo sul campo perché mancano 10 gare in cui dovremo essere focalizzati sul finale di stagione che è fondamentale. Ci era mancata continuità ma la risposta nel derby è stata molto forte, una gara sentita, fondamentale per la classifica. Ora siamo terzi e dobbiamo continuare su questa strada. L’Inter è un club importante e con grande ambizione, con una visione chiara del futuro, una strategia ben definita. Il nostro è un brand riconosciuto in tutto il mondo, capace di trasmettere emozioni e valori universali”.

Infine, Zanetti, si è soffermato a parlare dell’importanza dell’evento: “Credo che la ICC sia una manifestazione davvero importante per i club coinvolti, in grado di avvicinarli ai tifosi di tutto il mondo. Per noi prendere parte a questa competizione è una grande opportunità, avremo delle bellissime partite. Derby d’Italia in Cina? Sarà una gara bellissima, ci saranno tantissimi tifosi, siamo squadre molto seguite in Asia. Speriamo di essere accolti dai tifosi asiatici con grande calore, per noi sarà un piacere tornare da loro».

 

Recupera Password

accettazione privacy