Inter, Marotta: “Caso Icardi? Era importante tutelare le parti coinvolte. In una società ci sono dinamiche che restano private”

Le dichiarazioni dell’ad dell’Inter, Beppe Marotta, relative al discussissimo caso Icardi

“Una delle qualità che mi riconosco è la diplomazia, risolvere le questioni con leadership. In questo caso ho cercato di stemperare le tensioni nell’interesse di tutti”.

Parola di Beppe Marotta. L’amministratore delegato nerazzurro, intervenuto in occasione dell’evento “Il Foglio a San Siro”, è tornato a parlare di uno dei temi più discussi degli ultimi mesi: quello relativo alla querelle tra Mauro Icardi e la società meneghina, che ha portato la stessa a relegare l’argentino in panchina privandolo inoltre della fascia da capitano.

“In una società ci sono dinamiche che restano private, ci sono poi decisioni che vanno prese con grande responsabilità. Non volevamo punire nessuno, ma solo fare una scelta forte per tutelare le parti in gioco. Uno dei nostri compiti è quello di gestire le risorse, i giocatori, l’allenatore, guardando al rispetto delle regole. Vale in generale e non per forza per il caso Icardi”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy