Inter, Cedric confessa: “Da piccolo amavo già questa squadra. Sporting Lisbona? Iniziai come centrocampista…”

Le parole del difensore dell’Inter, Cedric Soares, relative alla sua avventura in nerazzurro

Da piccolo mi piaceva molto l’Inter, anche perché avevo un quaderno di scuola con in copertina una foto di squadra e quindi iniziai a seguire l’Inter già allora”.

A confessarlo è Cedric Soares, terzino portoghese arrivato in nerazzurro negli ultimi giorni di mercato dal Southampton, con la formula del prestito con diritto di riscatto. Il futuro del giocatore, che sarebbe già riuscito a farsi apprezzare da tutto l’ambiente meneghino, sarebbe già in fase di valutazione da parte della stessa dirigenza. Tanto che, il riscatto fissato a undici milioni al termine della stagione, sembrerebbe ormai quasi scontato.

Un momento particolarmente positivo, quello vissuto dal portoghese, che si è raccontato durante un’intervista concessa ai microfoni di “DAZN”.

In prima squadra allo Sporting Lisbona iniziai come centrocampista e all’occasione mi adattavo terzino. Mi dicevano tutti: sei bravo, ma devi imparare a difendere. Per 3-4 anni ho allenato tantissimo la parte difensiva e ora la gente dice: attacca poco. Io so bene quale sia il mio compito, difendere e all’occasione attaccare, anche se io preferisco attaccare. Chi dice che non gli piace attaccare, non so perché giochi a calcio.”

Il giocatore si è inoltre soffermato sul suo trasferimento nel capoluogo lombardo: “Milano? Diciamo che un po’ la conoscevo già, in Inghilterra Graziano Pellè mi ha presentato tanti ragazzi milanesi che vivevano a Londra, penso che noi portoghesi siamo molto simili a voi. Mi piace Milano, si può fare tanto shopping, forse troppo shopping (ride). Pizza preferita? Ne ho mangiata una settimana scorsa con il prosciutto Patanegra. Fantastica”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy