Empoli-Parma, D’Aversa: “Risultato che ci amareggia, rischiato di prendere altri gol. Inglese? Da elogiare perchè…”

Le dichiarazioni del tecnico dei ducali, Roberto D’Aversa, a margine della sfida contro l’Empoli

Non va oltre il pareggio il Parma, che va in vantaggio per tre volte e per tre volte viene recuperato da un arrembante Empoli.

Termina con il risultato di 3-3 la sfida del Castellani, con la formazione biancoblu che recupera lo svantaggio e strappa un importante punto in chiave salvezza. Risultato che, nonostante abbia mosso la classifica dei ducali, lascia con l’amaro in bocca il tecnico Roberto D’Aversa.

“Sotto l’aspetto del risultato siamo amareggiati – ha ammesso il tecnico a margine della gara –  però non posso rimproverare nulla ai ragazzi per come hanno interpretato la gara e soprattutto perché oggi era importante ripartire. Se siamo qui a discutere del risultato vuol dire che abbiamo fatto una gara importante. Per fortuna non abbiamo fatto il 4-2 o 4-3 perché altrimenti avremmo preso altri gol (ride, ndr)”.

“Mio nervosismo? so quanto hanno dato i ragazzi e quanto ci tenevamo. Però se torniamo a prima della gara vediamo che era complicata, c’è un po’ di rammarico per i gol subiti e per le due occasioni sprecate nel finale. Però era importante risultare, non mi sento di rimproverare nulla ai ragazzi”.

“Potevamo chiudere la partita. Lì devi castigare, non l’abbiamo fatto non tanto per demerito nostro quanto per meriti del portiere avversario. I ragazzi hanno dimostrato che hanno cercato di fare di tutto per non prendere gol, poi l’abbiamo preso e ci lavoreremo. Però sono contento dell’atteggiamento. Dispiace perché siamo andati tre volte in vantaggio, però bisogna guardare alle cose positive. Il nostro obiettivo è la salvezza e magari si guarda solo alle cose negative. A volte guardare il lato positivo ti fa stare più sereno e così sei più sicuro, convinto dei tuoi mezzi. Io credo che oggi i problemi li abbiano altre squadre. Dobbiamo essere contenti di quanto hanno fatto questi ragazzi, premesso che c’è stato un periodo di flessione. Ma un anno fa qui perdevamo 4-0″.

“Inglese meno brillante? Sì, dobbiamo lavorare. Roberto è da elogiare perché si porta dietro diverse problematiche, lavoreremo per farlo recuperare. È chiaro che lì dove riesco a dare un po’ di riposo a qualcuno per poi beneficiarne lo faccio”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy