Ascoli-Salernitana, Tutino dopo il successo: “Non possiamo festeggiare con Dcizek in ospedale”

Le parole dell’attaccante della Salernitana, Gennaro Tutino, a margine del successo maturato contro l’Ascoli

salernitana

Non possiamo festeggiare perchè abbiamo un nostro compagno in ospedale. E’ stata una scena bruttissima, che ha riportato alla mente alcune cose di qualche tempo fa. Eravamo spaventati, attimi terribili e di panico. Siamo molto legati a Patryk, anche prima dell’inizio del campionato era successa una cosa molto simile”.

Sono queste le parole dell’attaccante della Salernitana Gennaro Tutino. Il calciatore, autore della doppietta decisiva in occasione della sfida di questo pomeriggio contro l’Ascoli, si è soffermato sui concitati minuti finali della sfida che hanno a lungo tenuto col fiato sospeso calciatori e addetti ai lavori dopo il malore accusato dal centrocampista granata Patryk Dcizek. 

“Sappia che gli siamo vicini e che combatteremo sempre, anche per lui! Gli dedichiamo questi tre punti, lo aspettiamo quanto prima al campo per riprendere la sua normale attività – ha detto Tutino ai microfoni di “DAZN” –  Provando a parlare di calcio, sicuramente è stata una vittoria fondamentale in quel di Ascoli. Loro hanno fatto benissimo nelle ultime settimane, non meritavano di perdere a Reggio Emilia e daranno filo da torcere a qualunque avversario. Il nostro obiettivo è chiaro, ci ritroviamo in alta classifica e siamo contentissimi”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy