PRESS ROOM ROSANERO BERTOLO: “MIGLIORARE PER UN GRANDE OBIETTIVO… LEUROPAMEZZALA MIO RUOLO PREFERITO”

E il periodo migliore della sua stagione. Per Nicolas Bertolo questa seconda avventura rosanero potrebbe rappresentare la vera svolta della carriera. di Alessandro Castellese La stagione vissuta in.

E il periodo migliore della sua stagione. Per Nicolas Bertolo questa seconda avventura rosanero potrebbe rappresentare la vera svolta della carriera. di Alessandro Castellese La stagione vissuta in Spagna ha rappresentato per Bertolo un importante momento di crescita. Adesso è ora di raccogliere i frutti, grazie anche al nuovo ruolo assegnatogli da Mutti. “Non penso di aver demeritato quando ho giocato, per questo sono contento del mio rendimento. Non credo di essere lunico centrocampista bravo a inserirsi, ma posso giocare in ogni posizione. Lesperienza in Spagna, al Saragozza, mi ha dato molto, mi ha fatto maturare e mi ha insegnato tanto dal punto di vista tattico”. In estate le strade del Palermo e dell’ex centrocampista del Banfield sembravano sul punto di dividersi. Eppure l’argentino ha deciso di rimanere in rosa, lanciando una scommessa il cui esito verrà stabilito solo dal campo. “E vero che in estate non rientravo nei piani della società. Se mi avessero detto di andar via sarei andato questa estate, ma nessuno lha fatto e sono rimasto per dimostrare che posso giocare in questo club”. Quindi un ringraziamento particolare al suo ex allenatore: “Devo ringraziare Devis Mangia che mi ha dato fiducia facendomi giocare spesso”. Il mese di gennaio poteva essere quello della nuova cessione, ma… “volevo restare qui, mia moglie è in dolce attesa e voglio che mia figlia nasca a Palermo”. Come sottolineato durante l’approfondimento legato all’ultima conferenza stampa di Mutti, potrebbe essere proprio Bertolo la mezz’ala che tutti i tifosi stavano aspettando. Specialmente in trasferta, vedi le numerose ripartenze alle quali ha dato il via a San Siro. Grande cambio di passo, ottima tecnica, spirito di sacrificio: quel tocco offensivo in più che serviva alla linea mediana, sembra proprio provenire dai suoi piedi. Per di più, quello della mezz’ala è il suo ruolo preferito. “Mutti non è un tipo che parla molto, ma dice sempre le cose semplici e giuste. Mi ricorda sempre di stare tranquillo e di giocare facile. Quale ruolo preferisco? Mi piace molto giocare da mezz’ala sinistra, anche se posso essere impiegato a destra nel 4-4-2”. Pochi giri di parole. Il suo obiettivo è l’Europa. A differenza di molti altri colleghi, per lui parlare di obiettivi non è sbagliato, né può denotare mancanza di umiltà. “Sono convinto che possiamo puntare a questo obiettivo, anche se tanti magari mi danno del matto. In molti hanno paura quando vengono a giocare in casa nostra al Barbera, è una cosa molto importante, ma per arrivare in alto dobbiamo fare bene anche lontano dalle mura amiche. Voglio lEuropa”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy