Santana-Mediagol: “Serie D brutta mazzata, ma Palermo sa rialzarsi. Mirri-Sagramola? Ho la mia idea”

Santana-Mediagol: “Serie D brutta mazzata, ma Palermo sa rialzarsi. Mirri-Sagramola? Ho la mia idea”

Le dichiarazioni rilasciate dall’ex calciatore del Palermo, Mario Alberto Santana, intervistato in esclusiva dalla redazione di Mediagol.it

Ha indossato la maglia rosanero per tre lunghe stagioni. Lasciando un ricordo estremamente significativo, in ragione di un repertorio tecnico e balistico di notevole lignaggio ed un bagaglio di pregevoli giocate che hanno incantato il pubblico del “Barbera” e stordito spesso gli avversari.

Mario Alberto Santana,  estroso ex esterno d’attacco del Palermo, uno dei protagonisti dei primi fasti dell’era Zamparini in Sicilia, è stato intervistato in esclusiva dalla redazione di Mediagol.it.

Fra i temi trattati dal talentuoso calciatore argentino, che di recente ha concluso la sua esperienza con la Pro Patria, compagine con la quale nel 2018 ha vinto un campionato di Serie D e di cui è stato capitano, anche la possibilità che il titolo sportivo venga assegnato al binomio Mirri-Sagramola. Tra poco meno di una settimana la piazza conoscerà la nuova proprietà chiamata a ricostituire un nuovo sodalizio sportivo ed a far rinascere il calcio a Palermo.

Per me che ho indossato la maglia rosanero durante i fasti dell’era Zamparini, giocando al ‘Barbera’ da protagonista in Serie A ed in Europa, vedere il Palermo ripartire dalla Lega Nazionale Dilettanti è un’enorme e brutta delusione. Ormai vivo di fatto nel capoluogo siciliano, so perfettamente quanto merita questa meravigliosa tifoseria, quanta passione e carica è in grado di trasmettere ai propri idoli, il pubblico rosanero ha da sempre fornito splendide dimostrazioni di attaccamento ai colori e civiltà, distinguendosi ai massimi livelli. La gente è profondamente amareggiata, ho spesso modo di dialogare con diversi tifosi che sono a dir poco dispiaciuti e stanno soffrendo molto all’idea di non vedere più il Palermo nel panorama del calcio professionistico italiano. Tuttavia la gente di questa città ha dimostrato più volte di avere il coraggio e la forza di rialzarsi anche dopo brutte e rovinose cadute, così come il club rosanero. Sono certo che il Palermo si rialzerà anche questa volta spinto dall’amore della sua gente”, sono state le sue parole.

MIRRI E SAGRAMOLA – “Il binomio Mirri-Sagramola favorito per l’assegnazione del titolo sportivo nell’ambito del bando indetto dal sindaco? Io non conosco Mirri e non so se sarà davvero lui il nuovo proprietario del Palermo. Se lo conoscessi lo avrei già chiamato per propormi come uno dei tasselli della rinascita rosanero! So che è palermitano e grande tifoso del Palermo da sempre è questo è un fattore fondamentale. Bisogna ripartire da chi ama veramente questi colori e riesce anche ad interpretare alla perfezione pensieri e speranze dei tifosi veri. Sagramola lo conosco perché era amministratore delegato e dirigente del club durante la mia esperienza a Palermo tanti anni fa. Ripartire da chi conosce al meglio le potenzialità del club e della piazza mi sembra la soluzione più logica e intelligente”, ha concluso Santana.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy