Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

PALERMO

Palermo, nuovo manager per rilanciare il club. Ex AD di RCS, La Stampa e Maserati

Palermo, nuovo manager per rilanciare il club. Ex AD di RCS, La Stampa e Maserati

Il suo arrivo potrebbe essere visto come un primo passo verso la cessione del club o l'arrivo di nuovi investitori

⚽️

Si arricchisce il consiglio di amministrazione del club di Viale del Fante. Nel corso del CDA del Palermo FC, l'assemblea dei soci ha nominato il sostituto dell'imprenditore italo-americano, Tony Di Piazza, ex consigliere della società rosanero. Al suo posto è stato nominato Antonello Perricone, manager palermitano con rilevata esperienza nell'ambito della comunicazione e dei media.

Il suo arrivo potrebbe essere visto come un primo passo verso la cessione del club o l'arrivo di nuovi investitori dal momento che durante la sua carriera Perricone, ex managing partner di B&S Private Equity e consigliere di Amber Capital, ha seguito per diversi colossi italiani ed esteri operazioni da milioni di euro.

Palermo, nuovo manager per rilanciare il club. Ex AD di RCS, La Stampa e Maserati

Nato a Palermo (PA) il 26 gennaio 1954, Laurea in Economia e Commercio presso l'Università Statale di Palermo.

Master in Direzione Aziendale (MBA) presso l’Università Bocconi di Milano. Ha iniziato la propria carriera al Credito Italiano, per poi trasferirsi a New York nel 1980 presso la sede di rappresentanza del Banco Ambrosiano. Dal 1982 al 1984, è stato Partner dell’Institutional Service Center di New York, a capo dei servizi di consulenza rivolti alle banche regionali italiane. Nel 1984, diventa Vice President di American Express Bank (New York), dapprima come responsabile del servizio di correspondent banking per il sud dell’Europa e poi, nel team di conversione del debito in capitale (debt-to-equity conversions) dei Paesi in via di sviluppo. Rientrato in Italia, dopo una breve esperienza manageriale presso la divisione Corporate Development di Olivetti S.p.A., viene nominato nel 1990 Amministratore Delegato di C.C.F. Charterhouse S.p.A., Merchant bank italiana del Crédit Commercial de France, attiva in fusioni e acquisizioni. Nel 1996 è divenuto Partner di BS Private Equity, uno dei principali operatori italiani indipendenti nel settore del private equity ove, dal 2005, ricopre il ruolo di Presidente del Consiglio di Amministrazione. In questo ruolo ha curato direttamente ed è stato responsabile degli investimenti in Guala Closures S.p.A./Polybox, Salmoiraghi & Viganò, ICO-Quid Novi, Logic Control, Carapelli, Segesta e Ducati Motor Holding, divenendo altresì membro del Consiglio di Amministrazione di numerose partecipate dei fondi gestiti da BS. Nel 2011 viene nominato membro indipendente del Consiglio di Amministrazione di Amber Capital Italia SGR S.p.A., Società di Gestione del Risparmio creata da Joseph Oughourlian, fondatore del fondo Amber Capital, conosciuto come investitore di lungo termine, attento ai fondamentali delle aziende e alla Corporate governance. Dal 2013 al 2017, è stato Amministratore Delegato e dal 2017 ad oggi membro del Consiglio di Amministrazione della della medesima SGR. Tra le altre cariche, figurano anche quelle di Presidente del Consiglio di Amministrazione di Ambra Verde 2 S.r.l. e Ambra Verde 3 S.r.l.

Di seguito il comunicato, diramato attraverso i canali ufficiali del club rosanero.

"L’assemblea dei soci di Palermo FC ha nominato Antonello Perricone nuovo consigliere d’amministrazione, a seguito delle dimissioni di Tony Di Piazza dal CDA. Il manager palermitano ha ricoperto negli anni i ruoli più prestigiosi delle maggiori aziende italiane di comunicazione, trasporti e produzione industriale, con particolare riguardo al mondo dei media, a livello nazionale e internazionale. Perricone – che è stato anche amministratore delegato di RCS, Sipra-RAI, Editrice La Stampa e Maserati, oltre che presidente di Magnolia, Publikompass, NTV-Italo e tanto altro – metterà adesso la sua riconosciuta ed indiscussa esperienza a disposizione del Palermo FC, contribuendo strategicamente ad accrescere l’attrattività del club a tutti i livelli".

tutte le notizie di