Palermo, nuovo incontro con Orlando per la questione Stadio: il club valuta il diritto di superficie. Mirri…

Palermo, nuovo incontro con Orlando per la questione Stadio: il club valuta il diritto di superficie. Mirri…

Il duo Mirri-Sagramola ha incontrato ieri il sindaco Orlando e l’assessore al Bilancio per discutere la questione relativa allo Stadio e al centro sportivo

Un nuovo summit per ridiscutere la convenzione di utilizzo del ‘Renzo Barbera’

L’edizione odierna del ‘Giornale di Sicilia’ fa il punto sulle ultime novità in merito alla gestione dello Stadio di Viale del Fante da parte del Palermo.  Nei giorni scorsi, infatti, era emersa la necessità di rivedere lo schema di utilizzo con una convenzione che preveda la gestione gratuita dell’impianto. Una richiesta che aveva generato non poche polemiche. Ieri il presidente rosanero Dario Mirri e l’amministratore delegato Rinaldo Sagramola hanno incontrato il sindaco Leoluca Orlando e l’assessore al Bilancio Roberto D’Agostino e, a seguito del nuovo confronto, le intenzioni delle due parti sembrano più chiare: “Il club di viale del Fante, in realtà, vorrebbe l’ottenimento del diritto di superficie dell’area dove sorge l’impianto che ospita le gare interne del Palermo. Nei piani della società — si legge tra le righe del noto quotidiano — non vi sono infatti progetti per la creazione di un nuovo stadio, tantomeno si vuole valutare l’opportunità di costruire una nuova ‘casa’ rosanero. Semmai il club punta a percorrere la strada già battuta da Juventus, Udinese e Frosinone per i rispettivi stadi. I bianconeri, sia piemontesi che friulani, hanno ottenuto una concessione per 99 anni, mentre i ciociari per 45 anni. Partendo da queste basi, si potrà poi iniziare a pensare ad un rimodernamento del ‘Barbera’, anche se la partita potrebbe giocarsi, oltre che col Comune, anche con la Regione. In ogni caso per la concessione pluriennale del diritto di superficie dovrebbe essere indetto un bando pubblico”. Il Palermo, dunque, non intende richiedere la gestione a titolo gratuito dell’impianto, né volgersi altrove. La volontà, eventualmente, è quella di ristrutturare il ‘Renzo Barbera’, riducendone la capienza a 22-24 mila posti.

Novità anche sulla questione relativa al centro sportivo, che rappresenta una priorità per il duo Mirri-Di Piazza. La squadra di Rosario Pergolizzi, poiché Boccadifalco non è ancora disponibile, si sta allenando infatti al ‘Pasqualino’ di Carini, dopo aver vagato a lungo nelle scorse settimane. Il club, senza dubbio, preferirebbe un’alternativa più vicina alla città: “Le parti si aggiorneranno entro il prossimo mese per valutare la possibilità di far sorgere la struttura su un terreno all’interno del Comune di Palermo”. La società, dunque, attende che il Comune le indichi degli spazi da poter utilizzare per far fronte a tale necessità, viceversa dovrà valutare l’ipotesi di costruire il centro sportivo in provincia.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy