Palermo-Livorno, curva a lutto. La Nord non monterà striscioni e non lancerà cori

Palermo-Livorno, curva a lutto. La Nord non monterà striscioni e non lancerà cori

Per la prematura scomparsa di un tifoso, i gruppi organizzati della curva nord superiore hanno deciso di rispettare la memoria

La Curva Nord di Palermo, scossa per la prematura scomparsa di un tifoso, oggi non monterà striscioni in occasione della gara contro il Livorno e non intonerà cori.

“Chiediamo scusa a squadra e tifosi, ma anche al direttore Rino Foschi e alla proprietà – dice Jhonny Giordano a Mediagol – Abbiamo deciso che in occasione di Palermo-Livorno la Curva Nord Superiore rispetterà la memoria di un amico di molti ragazzi della curva, prematuramente scomparso nella notte, e che non monterà striscioni, né intonerà cori durante la partita”.

L’uomo scomparso è Pietro Ferrara, il 45enne accoltellato nella notte nell’abitazione di famiglia.

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Ciccio - 12 mesi fa

    Sinceramente dire Che era un’amico e non fare tifo per qualcuno purtroppo che sembra picchiasse moglie figli non credo sia persona da prendere da esempio quindi scelta personalmente sbagliatissimo come la curva divisa che da solamente pena

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. enzovinci121_252 - 12 mesi fa

    Accoltellato da moglie e figli….sicuramente non per l’eredita….brutta storia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. peppesabat_78 - 12 mesi fa

    Condoglianze ai familiari……ma se volevate rispettare e ricordare questo nostro amico tifoso rosanero, sarebbe stato ovvio ricordarlo con un bel tifo, dei bei cori, come se fosse lì con voi e magari inneggiando cori pro Palermo potevate urlare anche il suo nome. Punti di vista.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy