Lancini: “Palermo piazza calda, sappiamo gestire la pressione. Savoia? Pensiamo a noi”

Lancini: “Palermo piazza calda, sappiamo gestire la pressione. Savoia? Pensiamo a noi”

Le parole del difensore rosanero a pochi giorni dalla sfida di campionato contro il Biancavilla guidato da Giuseppe Mascara

Edoardo Lancini è uno dei protagonisti del Palermo di Rosario Pergolizzi.

Il difensore rosanero in questa stagione si è confermato pedina di fondamentale importanza e insieme a Roberto Crivello ha composto una coppia difensiva più che solida. L’ex centrale del Brescia in un paio di circostanze è stato anche decisivo in zona gol realizzando due reti, per lui anche due espulsioni ultima quella della scorsa domenica nella sfida contro la Cittanovese. Lo stesso Lancini, ospite durante la trasmissione “Siamo Aquile” in onda su Trm, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni.

“L’arbitro ha scambiato me per Martinelli, accade anche in serie A e quindi può succedere che un direttore di gara faccia un errore del genere. Conosco da cinque anni Alessandro e lo conosco bene, usciamo spesso insieme anche agli altri compagni e quindi direi che c’è un bel gruppo. Le persone che stanno dietro le quinte sono quelle che fanno di più e ci permettono di vivere le giornate nel migliore dei modi. Rito scaramantico? Uso sempre le mie scarpe gialle e nonostante siano un po’ deterioriate le ho fatte cucire, mi trovo molto bene e per me è fondamentale. Cittanovese? Non siamo partiti con il piglio giusto ma poi abbiamo preso più coraggio nelle giocate e quindi dopo esserci procurati il rigore ci siamo rialzati considerando che è difficile giocare in campi del genere. Dopo il nostro vantaggio c’è stato il loro pari e la mia espulsione, poi però abbiamo trovato la rete del vantaggio. Prima della rete del 4-2 abbiamo rischiato perché non era facile su questo campo, ma la cosa fondamentale era portare a casa la gara. Savoia? Dopo San Tommaso non era facile, giocare in una piazza come Palermo è complicato perché ci sono tante pressioni. La nostra volontà è quella di riportare il Palermo in alto, bisogna comunque accettare anche le critiche e adesso serve solo vincere più partite possibili”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy