Boscaglia “Tifosi, noi in campo con cuore e anima. Cessione societaria? Pensiamo al campo, il problema del gol…”

Le dichiarazioni live in conferenza stampa del tecnico rosanero, Roberto Boscaglia

palermo-catanzaro

E’ tutto pronto per Palermo-Bisceglie.

Archiviato l’amaro ko rimediato sul campo dell’Avellino, i rosanero sono pronti a tornare in campo per affrontare il Bisceglie, nel match valido per la 24a giornata del campionato di Serie C-Girone C. La sfida in programma domani, sabato 13 febbraio, alle ore 14.30 allo Stadio “Renzo Barbera”, è stata presentata dal tecnico Roberto Boscaglia nella consueta conferenza stampa pre-gara.

“Marconi? E’ fuori da tanto tempo e non può avere i 90 minuti nelle gambe, ma sta bene e viene con noi. Problema del gol? Siamo una squadra che nasce per costruire gioco e per difendere bene, aggredendo alti. Dobbiamo capire che abbiamo ragazzi del 2000, poi c’è Saraniti che si batte come un leone e che a volte arriva sotto porta un po’ stanco. Non puoi insegnare ad avere il fiuto del gol, lo acquisisci giocando tanto e capendo dall’errore. Non è semplice, ci stiamo lavorando”.

Boscaglia si è poi soffermato sulla contestazione dei tifosi: “La contestazione dei tifosi? Posso garantire che stiamo mettendo tutti noi stessi, il cuore e l’anima. Non devono dubitare della nostra volontà di fare bene. Stiamo mettendo la nostra grande professionalità. Non stiamo lasciando nulla al caso. Noi non siamo questi e la squadra lo dimostrerà”.

Chiosa finale sulla messa in vendita del club: “La società è stata messa in vendita? Queste voci non sono arrivate a scalfirci. Abbiamo avuto ampissime garanzie dal club che non c’è niente. I giocatori devono pensare al campo e a lavorare. Abbiamo sempre parlato di un percorso a lunga scadenza, ma nessuno si aspettava di essere in questa posizione di classifica. Già contro il Bisceglie dobbiamo cominciare a dimostrare”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy