Accardi, Fiordilino e La Gumina: I giovani palermitani rosanero dalle giovanili alla prima squadra

Accardi, Fiordilino e La Gumina: I giovani palermitani rosanero dalle giovanili alla prima squadra

Le caratteristiche e i numeri dei tre giovani palermitani della rosa di Bruno Tedino

di Maria Chiara Ferrara

Andrea Accardi, Luca Fiordilino e Nino La Gumina: sono loro i tre giovani palermitani che vestono fin dalle giovanili la maglia rosanero e che ad oggi fanno parte della prima squadra a disposizione di Bruno Tedino.

ANDREA ACCARDI – Nasce nel capoluogo siciliano il 30 luglio 1995, cugino di Pietro Accardi, ex difensore di Palermo e Sampdoria e ad oggi direttore sportivo dell’Empoli. Cresce nelle giovanili del club rosanero fino a divenire uno dei punti cardine della difesa della Primavera del Palermo, della quale è stato anche capitano collezionando 66 presenze, tra cui 9 al Torneo di Viareggio. Il 7 luglio 2015 passa in prestito per una stagione in Serie B al Trapani di Serse Cosmi, che giunge ai playoff e sfiora la prima promozione della storia nella massima serie venendo sconfitto in finale dal Pescara, il difensore palermitano tuttavia colleziona soltanto 2 presenze con la maglia granata. Il 16 luglio 2016 passa ulteriormente in prestito al Modena, che milita in Serie C, collezionando 26 presenze, 2 delle quali in Coppa Italia. Di ritorno al Palermo, fa il suo esordio in prima squadra il 6 agosto 2017 durante il match di Coppa Italia vinto al ‘Renzo Barbera’ per 5-0 contro la Virtus Francavilla, subentrando all’infortunato Giuseppe Bellusci.

Un emozione così grande non l’ho mai vissuta, esordire con la maglia della mia città, con la squadra del mio cuore e nello stadio dove fino a qualche anno fa andavo in curva a sostenere i miei colori. Grazie ai tifosi, grazie alla mia città, grazie ai miei fratelli Palermitani”, ha commentato il numero 4 rosanero al termine della partita.

Anche in campionato il giovane palermitano subentra in occasione delle gare contro Brescia e Carpi.
Con la maglia rosanero occupa il ruolo di difensore centrale, ma negli anni ha svolto anche il ruolo di terzino e, a Modena, quello di centro-destra o centro-sinistra nella difesa a tre, adattato potrebbe anche essere impiegato come quinto di centrocampo davanti al reparto arretrato. Il giovane difensore è vicino a rinnovare il contratto con il club di Viale del Fante ed ha manifestato l’intenzione di rimanere a Palermo ancora a lungo.

LUCA FIORDILINO – Nasce a Palermo il 25 luglio 1996, prodotto anche lui del vivaio rosanero colleziona con la Primavera 66 presenze e 3 reti all’attivo, specializzato nel ruolo di mediano e in quello di interno di centrocampo, all’occorrenza tuttavia può essere adattato anche come mezzala di sinistra. Il 9 luglio 2015 passa in prestito al Cosenza, in Lega Pro, fa il suo esordio alla prima giornata di campionato e colleziona con la maglia rossoblù un totale di 34 presenze. Il 31 giugno 2016 passa ulteriormente in prestito al Lecce, continuando l’avventura positiva in Lega Pro con 25 presenze in campionato e 2 in Coppa Italia. Al termine dei prestiti entra nella rosa di Bruno Tedino e fa il suo esordio in prima squadra con la maglia rosanero il 2 settembre 2017 sostituendo Carlos Embalo nel match terminato con un pari contro il Brescia.

Quando sono andato a letto mi sono ripassate le immagini dell’esordio, l’ho sognato sin da bambino ed è stato incredibile vederlo realizzato. Sono contento di potere onorare la maglia della mia città”, queste le parole del numero 21 rosanero, che nella stagione corrente di Serie B ha finora totalizzato 6 presenze.

ANTONINO LA GUMINA – Nasce nel capoluogo siciliano il 6 marzo 1996, cresce come punta centrale nelle giovanili rosanero divenendo uno dei titolari fissi della Primavera del Palermo e protagonista del Torneo di Viareggio 2016, terminato con la sconfitta ai rigori in finale contro la Juventus, in cui si aggiudica i titoli di Golden Boy e di capocannoniere del torneo. Fa il suo esordio in prima squadra in Serie A il 4 aprile 2015 sostituendo Mato Jajalo nella gara al Renzo Barbera contro il Milan, nella stagione successiva colleziona altre tre presenze nella massima serie. Il 27 aprile 2016 esordisce in Nazionale Under-20 segnando il gol del 2-0 in un’amichevole contro la Danimarca, in totale collezionerà tre presenze con la maglia azzurra e due reti. Il 19 luglio 2016 passa in prestito alla Ternana e fa il suo esordio in Coppa Italia contro il Pordenone regalando un assist e segnando il gol della vittoria, in campionato scende in campo alla prima giornata del campionato di Serie B, durante la stagione colleziona 15 presenze, e mette in rete il suo primo e unico gol con la maglia rossoverde il 17 ottobre contro il Trapani. Il mese successivo rimedia un infortunio al crociato che lo terrà fuori dal campo per molti mesi, rientrerà soltanto al termine della stagione contribuendo alla salvezza della squadra.
Di ritorno al Palermo, entra nella rosa di mister Tedino e nella stagione corrente del campionato di Serie B colleziona 13 presenze, 2 delle quali in Coppa Italia, segnando il primo gol con la maglia rosanero in casa contro il Parma.

Il numero 20 del Palermo ha recentemente rinnovato il contratto con il club di Viale del Fante fino al 2021 confermando l’affetto e la fedeltà verso i colori rosanero: “Sono felice per il rinnovo e di poter continuare questo percorso con il Palermo, la squadra della mia città che amo fin da quando ero un bambino. Spero di ripagare in campo la fiducia che mi è stata data contribuendo a portare il Palermo dove merita.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy