Serie A, Spal-Sampdoria 0-1: estensi inconcludenti, beffa di Caprari al 91’. Il commento

Serie A, Spal-Sampdoria 0-1: estensi inconcludenti, beffa di Caprari al 91’. Il commento

Il commento di Spal-Sampdoria, posticipo dell’undicesima giornata del campionato di Serie A

La Sampdoria batte la SPAL.

Tra le mura dello stadio Paolo Mazza è andata in scena l’ultima sfida dell’undicesima giornata di Serie A, che ha visto la SPAL ospitare la Sampdoria in una sfida delicatissima per le sorti della lotta salvezza.

La prima vera occasione della gara è della Sampdoria, con un tiro dal limite dell’area di Depaoli che termina a lato di pochissimo. Nei minuti successivi però a mostrare i denti sono i padroni di casa. Al 7’ un contatto in area degli estensi Murru-Valoti su un cross di Kurtic impensierisce i blucerchiati, ma per il direttore di gara non c’è nulla. Al 19’ ci prova Strefezza dopo una ribattuta della difesa avversaria, ma il suo destro termina a lato del primo palo. Pochi istanti dopo Audero dice di no a Reca. Nulla da fare per la Spal, che cerca con insistenza il gol del vantaggio. Una risposta da parte degli ospiti arriva soltanto nei minuti finali della prima metà di gioco con Gabbiadini, il suo tiro però termina di poco alto sopra la traversa. Il primo tempo si chiude con un pari a reti bianche.

La ripresa ricomincia sulle orme del primo tempo, con la Spal che tenta di rendersi pericolosa. Al 53’ però a riuscire a metterla dentro sono i blucerchiati con Gabbiadini, ma l’attaccante viene pescato in fuorigioco ed è tutto da annullare. La scelta che cambia la partita la prende Claudio Ranieri, che al 90′ manda in campo Caprari al posto di Bonazzoli: passa soltanto un minuto e l’attaccante trasforma in rete l’assist di Ramirez, realizzando la rete dello 0 a 1.

Vittoria importantissima per la Sampdoria che sale al terzultimo posto in classifica al pari dei cugini del Genoa e ritrova la speranze. Pesantissima sconfitta per la SPAL che precipita all’ultimo posto: adesso la posizione di Leonardo Semplici è sempre più a rischio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy