Roma, Petrachi: “Florenzi è il capitano, può dare la vita per questo club. Conte? Vi spiego i motivi del suo no”

Roma, Petrachi: “Florenzi è il capitano, può dare la vita per questo club. Conte? Vi spiego i motivi del suo no”

Le parola del nuovo direttore sportivo della Roma, Gianluca Petrachi, durante la conferenza stampa di presentazione

Gianluca Petrachi si presenta.

A poco più di una settimana dall’ufficialità, il neo direttore sportivo della Roma Gianluca Petrachi è stato presentato in conferenza stampa. Svariati i temi affrontati dal dirigente, soffermatosi in particolare sul futuro di Alessandro Florenzi e sui motivi che si celano dietro il “no” al club giallorosso di Antonio Conte.

“Non ho parlato con nessuno dei giocatori, se non con Kolarov che mi ha cercato più volte. Florenzi è il capitano, il suo senso di appartenenza deve essere in ognuno di loro. Io mi lego a questi giocatori, li faccio miei quelli che mi fanno capire coi fatti cosa stiamo vivendo. Florenzi è romano, può dare la vita. Non si fanno proclami, ma con quello che si fa in mezzo al campo. Dare la vita per la Roma. Esiste solo la Roma, se qualcuno fa il furbo e il fenomeno non avrà vita lunga”.

“Antonio – ha continuato Petrachi – lo conosco da più di trent’anni. Vuole vincere immediatamente, è entrato in una dimensione che il secondo posto è una sconfitta. Ha visto l’Inter come una squadra che ha qualcosa in più per l’organico e per ambire allo scudetto. Sicuramente qualche piccola ragione ce l’avrà, magari sul fatto che qui bisogna un po’ ricostruire i perni sul quale improntare le prossime stagioni, però gli ho detto che vincere la sfida a Roma poteva valere i cinque scudetti alla Juve o all’Inter. Non sono stato lì a pregarlo o a convincerlo, ho cercato di fargli capire che potevamo tornare a correre insieme. Sono stato il primo a credere in lui, gli ho dato una prima panchina. Ma Antonio non guarda in faccia nessuno quando si tratta di vincere. Per come sono passionale e professionale, voglio respirare il popolo, abitare in centro, per dare ai giocatori il senso di questo club. Il fatto che Antonio abbia fatto altre scelte mi è dispiaciuto, ma Fonseca può essere una bella sorpresa, è una scelta che mi dà tanta forza”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy