Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

palermo

Palermo, la Lega B omaggia Luca Toni: il bomber che trascinò i rosa in Serie A

Palermo, la Lega B omaggia Luca Toni: il bomber che trascinò i rosa in Serie A

Il post che la lega Serie B ha dedicato all'esperienza di Luca Toni con la maglia rosanero

Mediagol (rdf) ⚽️

Luca Toni viene ricordato dai tifosi rosanero come uno dei centravanti più prolifici e apprezzati della storia recente del club siciliano. Il campione del Mondo del 2006, ha avuto modo a Palermo di farsi notare, consacrarsi e successivamente spiccare il volo verso altri lidi che hanno dato la possibilità al classe '77 di costruirsi una carriera prestigiosa, ricca di successi e soddisfazioni personali.

Al momento della cessione il rapporto con la città e con l'allora presidente Maurizio Zamparini si era incrinato, ma col passare del tempo la piazza ha compreso genesi e dinamiche del divorzio professionale e perdonato l'addio al centravanti. Nel 2019 in occasione della partita celebrativa tra il nuovo Palermo di Mirri e Di Piazza e le storiche leggende rosanero, Toni è stato acclamato calorosamente dal pubblico del "Barbera". Tra Serie B e massimo campionato italiano, Toni ha segnato nella sua favola calcistica a Palermo 50 gol in 80 presenze.

Nella giornata odierna la Lega B ha dedicato un post all'esperienza in rosanero di Luca Toni, che da tutti è stata considerata una tappa fondamentale per lo sviluppo in positivo della roboante carriera.

Di seguito il messaggio pubblicato sui profili social della Lega B.

Spesso si dice che a 26 anni un giocatore sia nel massimo della sua maturazione, un momento ideale per fare il grande salto e consolidarsi.

C’è un ragazzo di nome Luca Toni che a quell’età, invece, accoglie la chiamata del Palermo in SerieBKT Dalla Serie A col Brescia alla B con i rosanero.

Il progetto, la città, forse la nobiltà della maglia rosa, poco cara al calcio ma più ad altri sport. Non si intuisce bene quale sia stata la ragione per convincere quello spilungone di un metro e novantatré.

Sarà invece chiaro e limpido solo dopo tanti anni l’impatto di Luca Toni a Palermo: 50 gol in 80 partite.

La bellezza di 30 reti in 45 partite nella stagione di Serie B 2003/2004 che valgono al bomber il titolo di capocannoniere ma soprattutto la promozione ai siciliani.

Toni sarà protagonista di una stagione pazzesca anche l’anno successivo, fino alla cessione non senza polemiche col presidente Zamparini.

Col passare degli anni, diversi anni, tutto è poi rientrato grazie ad alcuni chiarimenti e l’inserimento di Toni tra le Leggende del club. La riappacificazione, infatti, è culminata nell’amichevole al Barbera del 2019 i cui sono stati invitati tutti i calciatori che hanno fatto la storia del club.

Perché gli amori non finiscono, fanno solo giri immensi e poi ritornano.

tutte le notizie di