Italia-USA 1-0: Lasagna spreca, decide Politano in pieno recupero. Kean da record

Italia-USA 1-0: Lasagna spreca, decide Politano in pieno recupero. Kean da record

Il commento della sfida tra gli azzurri e gli Stati Uniti, terminata 1 a 0

Termina con una vittoria l’ultimo test dell’Italia.

Gli azzurri hanno ottenuto una bella vittoria dopo lo 0 a 0 contro il Portogallo, mettendo in scena una buona prestazione. Il primo a rendersi pericoloso è Federico Chiesa, che dopo appena tre minuti riceve un lancio in profondità e calcia verso la porta, ma il tiro è debole e viene facilmente controllato da Ethan Horvath. Tra i più intraprendenti c’è sicuramente Emerson Palmieri, che dialoga bene più volte con Marco Verratti sulla fascia e riesce ad arrivare spesso sul fondo dando una grossa mano in fase offensivo. L’Italia continua ad attaccare e prova a rendersi pericolosa con i due esterni del tridente, arrivando più volte al tiro con l’esterno della Fiorentina e Domenico Berardi, senza però mai impensierire veramente il portiere avversario.

All’inizio del secondo tempo arriva l’esordio assoluto in nazionale maggiore di Vincenzo Grifo, che entra in campo al posto di Chiesa indossando la numero 10. Pochi minuti dopo la ripresa un tifoso invade il terreno di gioco per abbracciare Leonardo Bonucci e Francesco Acerbi e poi esce pacificamente scortato da uno steward. Al 59′ arriva l’occasione più importante per gli azzurri: lancio spettacolare di Bonucci in direzione di Kevin Lasagna, che aggancia bene e conclude verso la porta, trovando però un’ottima risposta di Horvath che respinge con i piedi. Al minuto 62 Mancini manda in campo Moise Kean al posto di Berardi: l’attaccante della Juventus è il primo classe 2000 ad esordire con la maglia della nazionale maggiore. Pochi minuti dopo Grifo va vicinissimo a trovare il gol all’esordio, con un bel tiro dalla distanza che il portiere avversario manda però in calcio d’angolo. Al minuto 85 altra occasione clamorosa per l’Italia: Kean difende un pallone all’interno dell’area di rigore e scarica in direzione di Lasagna, che però calcia altissimo da pochi passi.

In pieno recupero arriva però la gioia per gli azzurri con Matteo Politano, subentrato all’87 proprio al posto del centravanti dell’Udinese: l’esterno dell’Inter riceve il pallone in area di rigore e con un bel tiro piazza il pallone nell’angolo in basso a sinistra, 1 a 0. Altra buona prova per gli uomini di Roberto Mancini, che deve però lavorare ancora duramente per risolvere il grosso problema in fase realizzativa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy