Italia-Finlandia, Mancini: “Partita non facile, serve umiltà. Kean? Ha ancora grossi margini di miglioramento”

Italia-Finlandia, Mancini: “Partita non facile, serve umiltà. Kean? Ha ancora grossi margini di miglioramento”

Le dichiarazioni del ct dell’Italia, Roberto Mancini, a margine della sfida contro la Finlandia

italia

Gli azzurri battono la Finlandia per 2-0 e conquistano tre preziosissimi punti.

Allo stadio Friuli, l’Italia, regala spettacolo e vince nel girone di qualificazione per l’accesso alla fase finale di Euro 2020. Risultato deciso dalle reti di Nicolò Barella, andato a segno dopo appena 7 minuti di gioco, e dal giovanissimo classe 2000 Moise Kean, che trova la prima rete al suo esordio ufficiale in Nazionale.

“Non è stata una partita facile, siamo stati un po’ contratti nel primo tempo poi ci siamo slegati – ha ammesso Mancini ai microfoni di “Rai Sport” –  Immobile? deve stare tranquillo, i gol arriveranno. Nel primo tempo non era facile, ma poteva essere più bravo a trovare i giusti spazi. Kean? Deve lavorare tanto, ha dei grossi margini di miglioramento e dipende solo da lui. Sono dei giocatori che hanno delle qualità, adesso dobbiamo lavorare molto perché ancora commettiamo degli errori. Serve lavorare con umiltà perché tutte le partite sono difficili”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy