Napoli, Ghoulam: “Noi uniti contro tutti, siamo orgogliosi. La Champions e il match contro il Verona…”

Napoli, Ghoulam: “Noi uniti contro tutti, siamo orgogliosi. La Champions e il match contro il Verona…”

Le dichiarazioni dell’esterno sinistro del Napoli, Faouzi Ghoulam, in merito al momento che gli azzurri stanno vivendo a sette giornate dall’inizio del campionato di Serie A

Parola a Faouzi Ghoulam.

L’esterno sinistro del Napoli, ai microfoni di Radio Kiss Kiss, ha parlato della sua avventura al club partenopeo e del momento che la squadra di Carlo Ancelotti, reduce da due pareggi consecutivi, sta vivendo: “Sin dal primo giorno mi sono sentito napoletano. La gente è meravigliosa. tanti giocatori sono rimasti qua perché da nessuna parte si potrà trovare questa atmosfera. Questi sono gli anni più belli della mia carriera. Abbiamo un rapporto tra noi eccezionale. A livello d’amicizia ho incontrato gente importante. Dobbiamo crescere tutti assieme. La gente deve avere un po’ di pazienza, devono seguire il nostro capitano che è un fenomeno, merita una grande accoglienza perché è un grande. Abbiamo capito che siamo noi contro tutti gli altri. Ci hanno criticato tantissimo. Noi facciamo il nostro percorso, più uniti che mai, tutti vogliono battere il Napoli e noi dobbiamo essere orgogliosi di rappresentare la città. Ancelotti è un allenatore completo con uno staff che lavora tantissimo. Dobbiamo essere tutti uniti contro il resto. Negli anni siamo cresciuti tutti assieme, si sono aggiunti giocatori di grande qualità, speriamo di fare bene“.

A proposito, invece, degli obiettivi degli azzurri e dei prossimi impegni: “Sembra essere tornato un bel campionato con tante squadre che possono lottare per vincere. Adesso stiamo riprendendo tanti campioni nel nostro torneo. “Noi vogliamo vincere qualcosa, negli ultimi anni siamo sempre arrivati secondi ed è una cosa che non ci piace. Vogliamo fare anche un percorso brillante in Champions per infiammare la piazza napoletana che ne ha bisogno. Saranno molti importanti gli scontri diretti con il Salisburgo. Andremo li per fare risultato ma dobbiamo pensare al Verona per tornare ad assaporare il gusto della vittoria. Abbiamo pareggiato due partite contro Genk e Torino, il giudizio è stato un po’ forte nei nostri confronti, dobbiamo stare tranquilli, i tifosi ci devono credere e ci sapranno aiutare“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy