Napoli-Arsenal, Ancelotti: “Guardiamo avanti, il prossimo anno andrà meglio. Bilancio stagionale? Rispondo così”

Napoli-Arsenal, Ancelotti: “Guardiamo avanti, il prossimo anno andrà meglio. Bilancio stagionale? Rispondo così”

Le dichiarazioni del tecnico degli azzurri Carlo Ancelotti al termine di Napoli-Arsenal

Il Napoli esce dall’Europa League: azzurri ko anche nella gara di ritorno dei quarti di finale al San Paolo.

Europa League, Napoli-Arsenal 0-1: Lacazette fa fuori Ancelotti, azzurri eliminati

Il tecnico dei partenopei Carlo Ancelotti, intervenuto ai microfoni di Sky Sport al termine della sfida contro l’Arsenal, ha commentato la sconfitta subita dai suoi nel doppio confronto: ”In questi novanta minuti sono stati decisivi i primi 30 minuti, abbiamo avuto delle opportunità dove la partita si poteva sbloccare. La cosa importante sarebbe stato andare a segno, dopo il gol segnato c’è stato un calo che direi è stato naturale. Cosa è mancato? Abbiamo perso un po’ di lucidità davanti e siamo stati un po’ più lenti nell’impostazione e questo ci ha creato qualche difficoltà nella finalizzazione. Insigne? Era dispiaciuto per la situazione e per l’andamento della gara perché i giocatori ci credevano molto, non c’entrava nulla la sostituzione. Dobbiamo guardare avanti, pensare al secondo posto e concentrarsi per far meglio nella prossima stagione. Abbiamo perso un po’ di ordine e di lucidità nella finalizzazione, non siamo riusciti a giocare ai livelli mostrati contro Liverpool e Psg. Questo è un momento un po’ così in cui abbiamo fatto fatica a rendere al meglio. L’impostazione della partita era più o meno la stessa, volevamo uscire da dietro con i difensori per attaccare alle spalle la linea difensiva. Abbiamo avuto diverse occasioni anche in contropiede, in questo tipo di partite bisogna avere gli episodi dalla propria parte e in questa occasione siamo stati tagliati fuori dalla rete dell’Arsenal”.

L’allenatore azzurro, inoltre, ha detto la sua sull’eliminazione della Juventus dalla Champions League: “In questo contento la Juventus che ha la possibilità di fatturare allo stesso modo di altre grande squadre è una sorpresa che non sia in semifinale, dobbiamo migliorare pian piano e vedere nel tempo i miglioramenti dei nostri giocatori giovani che possono solo crescere.

Infine, una battuta sul bilancio del primo anno di Carlo Ancelotti da tecnico dei partenopei: “Il mio bilancio è molto positivo, ho trovato un gruppo di giocatori compatto e la società mi appoggia e mi tutela, da qui costruiremo qualcosa ancora di più importante già dalla prossima stagione. In questo modo ci sono sempre le critiche, ma le chiacchiere le porta via il vento”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy