Roma-Liverpool, Simplicio: “Ecco l’errore giallorosso. In Brasile pensano che Alisson…”

Roma-Liverpool, Simplicio: “Ecco l’errore giallorosso. In Brasile pensano che Alisson…”

L’ex centrocampista di Palermo e Roma Fabio Simplicio, ha parlato della partita di Champions League tra i giallorossi ed il Liverpool, e del rendimento dei calciatori brasiliani tesserati con il club capitolino

Fabio Simplicio ha giocato due anni per la Roma, dove ha collezionato 43 presenze e 8 gol.

L’ex centrocampista brasiliano, intervistato su Tele Radio Stereo, ha parlato della sfida di Champions League tra Roma e Liverpool, al termine della quale i giallorossi sono stati eliminati nonostante la vittoria per 4 a 2: “Secondo me il problema è stato nella prima partita: prendere 5 reti rende difficilissimo rimontare. Alla Roma era capitato col Barcellona, ma queste sono gioie che non si replicano tutte le sere. Ero sicuro che la Roma avrebbe vinto all’Olimpico, ma ha pagato i gol presi durante l’andata, gol che non è abituata a subire”. 

Poi ha parlato dei connazionali che attualmente vestono la maglia della sua ex squadra, ossia Alisson, Juan Jesus e Gerson: “Alisson vive un momento spettacolare, è il numero 1 della nazionale brasiliana e c’è grossissima fiducia nei suoi confronti per il Mondiale. La società ha fatto un grandissimo acquisto, anche se non credo che ce la farà a tenerlo molto a lungo in squadra. Per me la Roma deve fare un grande sforzo ora, tenendo i propri campioni. Una grande squadra parte dal reparto difensivo, se riesci a tenere il portiere della nazionale brasiliana già parti bene. In Brasile Juan Jesus era un giocatore di grandissimo livello, in Europa in effetti ha fatto un po’ più di fatica. Noi brasiliani abbiamo un po’ di difficoltà ad adattarci ad un calcio e ad una vita così diversi da ciò a cui siamo abituati. Credo però che con un po’ di fiducia e con qualche partita in più nelle gambe possa crescere ancora: i brasiliani hanno bisogno di giocare sempre. Gerson forse ora ha bisogno di persone che gli stiano vicino, che gli diano fiducia“.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy