Europa League, Dudelange-Milan 0-1: i rossoneri vincono di misura, decide Higuain

Europa League, Dudelange-Milan 0-1: i rossoneri vincono di misura, decide Higuain

I rossoneri di mister Gennaro Gattuso vincono ma non convincono sul campo dei lussemburghesi: successo di misura ottenuto grazie alla prima rete europea di Gonzalo Higuain con la maglia del Milan

Il Milan vince ma non convince.

I rossoneri allenati da mister Gennaro Gattuso riescono ad ottenere i tre punti all’esordio nel proprio girone di Europa League, passando di misura per 1-0 in trasferta contro i campioni lussemburghesi del Dudelange, trovando il successo finale grazie alla prima rete europea di Gonzalo Higuain con la maglia del Diavolo, arrivata al 14′ del secondo tempo.

Una contesa sorprendentemente equilibrata fra le due compagini coinvolte, che ha visto scendere in campo un Milan poco brillante soprattutto in fase di spinta e che ha trovato più difficoltà del dovuto ad andare in rete: una prestazione che di certo non farà felice il tecnico dei rossoneri, il quale probabilmente avrebbe voluto vedere qualcosina in più dai propri giocatori scesi in campo questa sera, molti dei quali all’esordio stagionale visto il massiccio turnover operato dal coach di origini calabresi che non rinuncia ai soli Romagnoli e Higuain. Titolari tutti i nuovi acquisti: Reina, Caldara, Laxalt, Bakayoko e Castillejo. Si rivedono in campo anche Abate, José Mauri e Bertolacci.

Inizio decisamente complicato per il Diavolo, anche perché la parola d’ordine in casa Dudelange è “non prendere gol”, e dunque tutti dietro la linea del pallone a difendere il risultato fin dalle prime battute della sfida. Il Milan trova comunque gli spazi per far male in varie occasioni e sfiora il vantaggio con Higuain e Castillejo, poi però si rilassa, rischiando qualcosa su palla inattiva. I lussemburghesi giocano con un 4-4-2 molto ordinato e compatto ma anche aggressivo e, col passare dei minuti, la squadra del tecnico Toppmöller prende coraggio e alza il proprio baricentro, sfiorando anche la rete dopo la mezzora con Stolz.

Nonostante un primo tempo alquanto deludente, Gattuso non opera cambi nella propria formazione. Dopo 5′ c’è l’occasione per passare in vantaggio: Laxalt dal fondo trova il Pipita al limite dell’area ed il tiro a botta sicura dell’ex Juventus viene fermato dal miracolo di Frising. I padroni di casa, dopo aver tenuto un ritmo molto alto per un’ora, perdono colpi e così il Diavolo ne approfitta proprio con l’attaccante argentino, che sfrutta l’assist di Castillejo e batte il portiere avversario con l’aiuto della deviazione decisiva di Prempeh.

(Europa League, 1a giornata: poker dell’Arsenal, valanga D. Zagabria sul Fenerbahçe. Risultati e marcatori)

 

 

Di Valerio Cracchiolo

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy