Calciomercato Inter, Sarri pensa a Icardi: il Chelsea può pagare la clausola, i nerazzurri valutano le alternative

Calciomercato Inter, Sarri pensa a Icardi: il Chelsea può pagare la clausola, i nerazzurri valutano le alternative

Maurizio Sarri, che già voleva Mauro Icardi al Napoli per sostituire Higuain, ora potrebbe portarlo al Chelsea se dovesse concretizzarsi il suo approdo a Londra

Non solo la Juventus.

Secondo quanto riportato stamani da Il Corriere dello Sport, sul capitano del club nerazzurro Mauro Icardi, nelle prossime settimane potrebbe infatti piombare seriamente anche il Chelsea, che peraltro avrebbe molte più possibilità di strappare l’argentino all’Inter rispetto ai bianconeri, grazie soprattutto alla clausola rescissoria da 110 milioni di euro valida solo per l’estero che grava sul cartellino del numero 9 della Beneamata.

Il capocannoniere (a pari merito con Ciro Immobile) del torneo di Serie A, infatti, piace da sempre al tecnico che più di tutti è dato come favorito per sedersi sulla panchina dei Blues la prossima stagione, ovvero Maurizio Sarri. L’allenatore toscano già due anni fa chiese proprio il centravanti argentino per sostituire il suo pupillo Gonzalo Higuain (trasferitosi tra le polemiche alla Juventus) al Napoli ma allora il patron partenopeo Aurelio De Laurentiis, nonostante un incontro con la moglie-agente Wanda Nara, non riuscì a trovare un accordo con il club lombardo.

Stavolta però le cose potrebbero andare diversamente, anche perché il proprietario della società londinese, Roman Abramovich, non avrebbe nessun problema a pagare per intero la clausola rescissoria di Mauro Icardi e, se l’attaccante argentino dovesse decidere di accettare l’offerta del club inglese, per la società di Suning non vi sarebbe niente da fare per contrattare il prezzo. Sempre che alla fine Wanda Nara non ottenga un altro sostanzioso ritocco dell’ingaggio come ormai consuetudine ogni estate.

I nerazzurri comunque non vogliono farsi trovare impreparati di fronte a tale situazione ed in caso di addio forzato al proprio capitano, starebbero valutando le possibili e valide alternative che porterebbero i nomi di Rodrigo del Valencia (nonostante una clausola rescissoria da capogiro corrispondente a ben 120 milioni di euro), Andrea Belotti del Torino ed il centravanti bosniaco Edin Dzeko, quest’ultimo molto stimato dal tecnico dell’Inter Luciano Spalletti che lo ha già allenato alla Roma con ottimi risultati.

 

 

Di Valerio Cracchiolo

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy