Siviglia-Lazio, Lulic: “Usciamo a testa alta, adesso vogliamo fare grandi cose”. E sulla Coppa Italia…

Le dichiarazioni del centrocampista biancoceleste, Senad Lulic, dopo il ko maturato contro la formazione spagnola

La Lazio manca l’impresa ed esce dall’Europa League.

I biancocelesti non trovano la via del gol e vengono eliminati dal Siviglia, andato a segno prima con Ben Yedder e poi con Sarabia. Risultato complicato da digerire per gli uomini di Simone Inzaghi che, malgrado la buona prestazione, si trovano costretti ad arrendersi alla maggiore lucidità degli avversari.

Senad Lulic, intervenuto ai microfoni di “Lazio Style Channel” dopo il ko con il Siviglia e la conseguente eliminazione dalla competizione, ha analizzato la gara.

“Ero a un passo dal gol, volevo tirare di prima, poi quando l’ho stoppata ho sentito il contatto tra difensore e portiere. Dovevo tirare prima, con quel gol la partita sarebbe andata diversamente. Sapevamo che avremmo avuto bisogno di due gol, dispiace non averne segnato neanche uno. Il risultato è chiaro, ma guardando la partita usciamo a testa alta. Ora martedì prossimo ci aspetta un’altra gara molto importante. I giocatori stanno tornando, speriamo di recuperarne qualcuno per la Coppa Italia. Possiamo contare però anche su chi ha avuto meno possibilità quest’anno. Faccio i complimenti a tutti: dispiace uscire così, guardiamo avanti. Non è facile giocare ogni tre giorni, speriamo di recuperare soprattutto qualcuno in difesa. Dobbiamo continuare a lottare insieme, così possiamo fare grandi cose”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy