Siviglia-Lazio, Immobile: “Gli episodi ci hanno condannato. Gol? Avrebbe cambiato la sfida, ma ci rialzeremo…”

Le dichiarazioni dell’attaccante biancoceleste, Ciro Immobile, al termine della sfida contro la formazione di Pablo Machin

Termina con il risultato di 2-0 il match, valido per il ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League, tra Lazio e Siviglia.

Game over per I biancocelesti che non ribaltano lo 0-1 dell’Olimpico e pongono così fine al proprio cammino europeo. A firmare la disfatta dei capitolini, Ben Yedder e Pablo Sarabria, andati a segno – rispettivamente – al 20° e al 78°.

Una disfatta che l’attaccante Ciro Immobile, ha commentato a margine della sfida andata in scena al Ramón Sánchez Pizjuán.

“Non siamo riusciti a fare gol e questa cosa la paghi in queste sfide europee come questa – ha dichiarato il giocatore a “Lazio Style Channel” – Un gol a livello mentale avrebbe potuto riaprire la partita visto che erano anche rimasti in dieci, è andata così. Ci rialzeremo. Questa è una partita così, ci sono degli episodi che possono andare bene o male, un episodio ti condiziona sotto il punto di vista mentale perché l’ambiente qui è caldo. Se avessimo segnato oppure ottenuto un rigore la sfida sarebbe cambiata a livello mentale. Spero di stare sempre meglio, dopo l’infortunio hai sempre un po’ di paura quando rientri. Devo scacciare questi timori per dare il massimo contro il Milan, servirà qualcosa di più. Ringrazio la mia famiglia per essere venuti fino a qui, voleva venire anche mia moglie con le bimbe ma non ce l’hanno fatta. Speravo in un compleanno diverso ma ora dobbiamo guardare avanti e continuare in campionato”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy