EURO 2021, il governo italiano apre al pubblico negli stadi: adesso la palla passa al Cts

Nel pomeriggio è arrivata a sorpresa la comunicazione da parte del governo

gravina

Europei con il pubblico tra gli spalti.

Il governo italiano ha dato il proprio consenso per quanto concerne l’ingresso della gente negli impianti sportivi dopo un periodo davvero lungo. Euro 2021 sarà il primo Europeo itinerante della storia e infatti le gare verranno suddivise in 12 nazioni europee, in Italia è stata Roma la sede scelta.

Nel pomeriggio è arrivata a sorpresa la comunicazione da parte del governo che ha comunicato alla FIGC la disponibilità per la presenza del pubblico allo stadio Olimpico di Roma. In merito a tale decisione è arrivato anche il commento del presidente Gabriele Gravina.

“La disponibilità acquisita dal Governo italiano è un ottimo risultato che fa bene al Paese, non solo al calcio. Ringrazio in particolare il Ministro della Salute Roberto Speranza perché ci ha comunicato di aver dato incarico al CTS di individuare le migliori soluzioni che consentiranno la presenza di pubblico allo stadio Olimpico di Roma nel mese di giugno in occasione del prossimo campionato Europeo. In un momento tanto complesso, è stata comunque manifestata chiaramente la volontà di veder confermata la presenza italiana a questo grande evento, dando fiducia alla FIGC. Collaboreremo in maniera sinergica con la Sottosegretaria Valentina Vezzali che ci sta accompagnando in questo percorso. Ci è stato inviato un segnale in forte prospettiva sulla ripresa che noi trasferiremo prontamente alla UEFA”.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy