Vissel Kobe, David Villa si ritira: “Devo essere io a lasciare il calcio e non viceversa, ecco qual è il mio ultimo desiderio”

L’ex attaccante di Barcellona e Valencia nel corso della propria carriera ha collezionato molteplici premi: un mondiale, un Europeo, una Champions League, tre Liga, tre Coppe del Re, tre Supercoppe di Spagna e un Mondiale per club

David Villa ha deciso: scarpini al chiodo e ritiro dal calcio giocato.

Inter, Conte professore in Arabia Saudita: “Chi vince scrive la storia del club. Ai miei giocatori…”

L’attaccante spagnolo che nell’ultima stagione ha vestito la maglia del Vissel Kobe (squadra di prima divisione giapponese), nel corso della sua carriera ha anche giocato, tra le altre, con Barcellona, Valencia e New York City‘El Guaje’ vuole però chiudere in bellezza, il suo obiettivo finale è infatti quello di vincere con il proprio club e con l’amico Iniesta la Coppa dell’Imperatore. Intanto però, nel corso di una conferenza stampa, ha rivelato di voler lasciare.

VIDEO Golden Foot, l’apertura di Modric fa sognare l’Inter: “La Serie A? Ho molti amici in Italia. Il mio futuro…”

“Non mi sono ancora ritirato, lo farò il 2 gennaio quando vinceremo la Coppa. Devo essere io a lasciare il calcio, non voglio che sia il calcio a lasciare me. È un pensiero che ho da tanti anni, arrivati ad una certa età questa decisione può arrivare da un momento all’altro. Ne ho parlato con la mia famiglia, il corpo non avvisa quando è il momento. È una scelta rischiosa quella che mi sono imposto, che non ho maturato in poche ore, ci sono arrivato dopo tante riflessioni e posso dire che è la decisione giusta”.

Milan, Montolivo al veleno: “Mi fermo qui. Gattuso non mi voleva, mi obbligarono a cedere la fascia di capitano”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy