Curiosità: “Darione da Mondello” nuovo fenomeno social dopo il ban di Di Marzio

Curiosità: “Darione da Mondello” nuovo fenomeno social dopo il ban di Di Marzio

Il giornalista di Sky invaso dai #freeDarione su Twitter e Facebook. La paradossale storia…

Sulle pagine Facebook di Sky Sport e di Gianluca Di Marzio non si fa che parlare di lui.

Si chiama Dario Rizzo, è di Palermo e da qualche giorno ha ricevuto il ban dalla nota pagina Facebook del giornalista ed esperto di calciomercato Gianluca Di Marzio. La colpa? Aver continuato a commentare i post di calciomercato con alcuni selfie al mare con la scritta “Saluti da Mondello a Di Marzio il pugnettone”.

Tutto questo è andato avanti per giorni e giorni senza un benché minimo motivo fin quando Di Marzio, o chi gestisce la sua pagina, ha deciso di bloccare il ragazzo negandogli la possibilità di commentate ancora, forse credendo di bloccare il fenomeno sul nascere.

È a questo punto che la storia raggiunge l’apice del nonsense: dai canali social dell’esperto di mercato fino alla pagina ufficiale di Sky Sport, non si legge altro che di “Darione“. Sembra essere partita una vera e propria crociata per fare in modo che il palermitano venga “sbloccato” dalla pagina di Gianluca Di Marzio, con tanto di meme, hashtag (#FreeDarione, #DarioneLibero, ecc.) e altri utenti che continuano a condividere i suoi selfie dalle splendide acque di Mondello (con tanto di saluti al giornalista), continuando in quella che è stata, per giorni, la battaglia di “Darione”.

 

 

Per concludere, il palermitano, sul suo profilo Facebook, si lamenta pubblicamente del ban ricevuto (“da quel pugnettone di Di Marzio”) e tra la folla di fan che gli chiede di non mollare, svela che l’epiteto scherzoso (ormai divenuto virale) con il quale si rivolge all’esperto e giornalista di Sky gli è venuto in mente in modo casuale mentre lo guardava in Tv.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy