Palermo Ladies Open, parata di stelle al Country Time Club: torna in città il grande tennis femminile

Palermo Ladies Open, parata di stelle al Country Time Club: torna in città il grande tennis femminile

Un tabellone di assoluto prestigio celebrerà il ritorno nel capoluogo siciliano del torneo del circuito WTA: la numero quattro del ranking mondiale, l’olandese Kiki Bertens, è la favorita alla conquista del titolo tra le tenniste che si sfideranno il prossimo luglio sui campi del Country Time Club di Palermo…

Da Mary Pierce a Patty Schnyder, da Sandrine Testud a Dinara Safina.

Senza dimenticare le paladine del tennis azzurro, Flavia Pennetta, Roberta Vinci e Sara Errani, capaci di irrompere, primeggiare e stupire nell’olimpo del circuito WTA vincendo Federation Cup in serie e prove del Grande Slam tra singolare e doppio.  Firme d’autore, idealmente apposte in modo indelebile sull’albo d’oro del torneo di Palermo, storicamente disputato sui campi in terra rossa del Country Time Club. Mattatrice incontrastata, sul piano squisitamente statistico, è la giocatrice spagnola, Anabel Medina Garrigues, nota specialista della superficie e vincitrice, tra il 2001 ed il 2011, di ben cinque edizioni del torneo siciliano.

Nel corso della sua storia, il torneo è stato impreziosito dal talento cristallino di atlete che si sarebbero successivamente consacrate come assolute protagoniste del panorama tennistico mondiale, Justine Henin,  Kiki Mladenovic e Caroline Garcia. Dopo sei anni dall’ultima edizione, torna nel capoluogo siciliano l’appuntamento con il grande tennis femminile. Dal 20 al 28 luglio prossimo,  presso il noto circolo palermitano di Via dell’Olimpo, andrà in scena la trentesima edizione del Palermo Ladies Open.  Ritorno in grande stile, caratterizzato da un Main Draw di tutto rispetto: stella del torneo, nonché legittima favorita, è certamente la numero quattro del mondo, l’olandese Kiki Bertens, che annovera già nel suo palmares stagionale la vittoria a San Pietroburgo, il trionfo al Premier Mandatory di Madrid e la semifinale agli Internazionali d’Italia a Roma. Principale antagonista al titolo, per classifica, esperienza e talento, è la trentenne tedesca, Julia Georges, attuale numero 19 al mondo e già top ten in passato. Georges capace di eliminare proprio la Bertens, nei quarti di finale del torneo di Wimbledon  lo scorso anno. Trentuno titoli WTA in due, tra singolare e doppio, 19 la Bertens, 12 la Georges, le due tenniste non sono certo le uniche in tabellone a poter aspirare alla conquista del titolo. La slovacca Kuzmova guida un tris di outsider giovani e talentuose, completato dalla slovena Tamara Zidansek, trionfatrice 5 giorni fa (per la seconda volta consecutiva) al Croatia Bol Open e dalla svizzera Jil Teichmann (97), ex numero 3 al mondo junior, vincitrice a maggio del Torneo di Praga partendo dalle qualificazioni.  Da sottolineare anche la partecipazione della svizzera Timea Bacsinszky (ex numero 9 al mondo) due volte semifinalista al Roland Garros (2015 e 2017), oltre a quella della francese Alize Cornet – che in passato è arrivata alle soglie dell’ingresso tra le big del tennis mondiale (è stata n. 11). Fari puntati anche sulla solida tennista cinese Shuai Zhang, trionfatrice quest’anno in doppio all’Australian Open in coppia con Samantha Stosur.

“Da un anno siamo al lavoro per farci ritrovare pronti ad ospitare un Torneo della WTA – ha detto il presidente del Country, Giorgio Cammarata – abbiamo rinnovato l’intero circolo con il fiore all’occhiello che sarà il campo centrale dotato di 2.200 posti a sedere. Siamo soddisfatti della risposta del pubblico al quale siamo convinti di potere offrire uno spettacolo di grande qualità”.

E’ un tabellone di qualità e sicuramente tra i migliori International WTA 250 – ha sottolineato il direttore del Torneo, Oliviero Palma – siamo felici delle presenze di Bertens e Goerges, ma anche delle tante giocatrici di ottimo livello, così come di giovani di valore che potrebbero trovare a Palermo l’occasione per scalare ulteriormente posizioni in classifica. Wild card? La prima è stata assegnata a Sara Errani, vincitrice di due edizioni del Torneo e finalista contro la Vinci nel 2013”.

Una delle 4 WC delle qualificazioni verrà, invece, assegnata dal Comitato regionale della Fit, guidato da Gabriele Palpacelli, alla vincitrice di un torneo ad inviti (8 giocatrici siciliane) che si disputerà nella prima settimana di luglio. “In piena sinergia con il comitato organizzatore è stato deciso di concedere una grande opportunità ad una tennista siciliana – ha spiegato Palpacelli – Bilardo, Tedesco,  Viglianisi, Ferrara, Pedone, Abbagnato, Cambria e Spiteri si contenderanno l’accesso al tabellone di qualificazione”.

Intanto procede a buon ritmo la vendita sulla piattaforma web Vivaticket di abbonamenti e biglietti. Sono circa 900 le tessere acquistate dagli appassionati: il prezzo degli abbonamenti varia da 160 a 250 euro.

 

  

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy