Coronavirus, Di Maria: “Situazione spaventosa e folle, siamo chiusi in casa da settimane”

Coronavirus, Di Maria: “Situazione spaventosa e folle, siamo chiusi in casa da settimane”

L’attaccante del PSG ha raccontato del periodo di quarantena che sta vivendo insieme alla moglie e alla sue figlie

La quarantena di Angel Di Maria.

Il Coronavirus si è diffuso ormai in tutto il mondo, creando una situazione di emergenza nella stragrande maggioranza dei paesi in cui è presente. La situazione attualmente è molto preoccupante in particolar modo in Europa, con Italia Spagna che sono le due nazioni più colpite e con il più alto rischio del collasso del loro sistema sanitario. Anche in InghilterraGermania Francia la situazione non è comunque delle più semplici, e i vari capi di stato hanno dovuto seguire la stessa linea d’azione del Premier Giuseppe Conte, chiudendo la maggior parte delle attività economiche e delle strutture pubbliche e invitando tutti i cittadini a restare in casa se non per motivi di prima necessità come il lavoro, la salute o la spesa.

Ormai in tutto il mondo sono state annullate le manifestazioni sportive, e dunque tutti gli atleti e i calciatori sono al momento nelle proprie abitazioni, e si stanno allenando nell’attesa e nella speranze che si possa riprendere a giocare senza alcun rischio per la loro salute. La quarantena non è comunque semplice da sopportare per tutti, e questo è il caso di Angel Di Maria che ha preferito restare a Parigi con la sua famiglia piuttosto che tornare in Argentina. Durante un’intervista rilasciata ai microfoni del canale Talefe, l’attaccante del PSG ha mostrato tutta la sua preoccupazione per la situazione attuale: “Siamo stati chiusi in casa per quattordici giorni, dodici da quando il Presidente della Repubblica ha dichiarato la quarantena. Siamo usciti solo una volta per andare al supermercato, cerchiamo di rimanere a casa per non contagiarci. Abbiamo figlie molto giovani, la situazione è spaventosa e folle“.

Durante l’intervista è intervenuta anche la moglie dell’attaccante argentino, Jorgelina Cardoso, che ha parlato così delle condizioni del marito: “Non sta andando bene. Seguo le ragazze tutta la mattina durante le lezioni scolastiche via Internet, lui sta con loro al pomeriggio ma non può più sopportare la situazione“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy