Tottenham-Liverpool, Pochettino: “Oggi vogliamo scrivere la storia, Klopp un esempio. Kane titolare? Scelta non facile”

Tottenham-Liverpool, Pochettino: “Oggi vogliamo scrivere la storia, Klopp un esempio. Kane titolare? Scelta non facile”

Le parole del tecnico degli Spurs, Mauricio Pochettino, in vista della sfida contro i Reds

E’ tutto pronto al Wanda Metropolitano di Madrid.

Questa sera Tottenham Liverpool si affronteranno nell’ultimo atto dell’edizione 2018/19 di Champions League: match che decreterà chi, tra le due compagini, potrà alzare al cielo la “Coppa dalle grandi orecchie”. Per i Reds, si tratta della seconda finale consecutiva dopo quella persa lo scorso anno contro il Real Madrid. Situazione diversa, invece, per gli Spurs: giunti alla loro prima finale. Proprio a poche ore della sfida, il tecnico del club londinese Mauricio Pochettino, ha parlato nella consueta conferenza stampa pre-gara.

“Il Liverpool con Manchester City sono la squadra migliore d’Inghilterra. Hanno fatto una grande stagione e meritano ogni elogio. Il Liverpool ha tantissima storia, ma noi dobbiamo cercare di divertirci e vincere, perché anche noi vogliamo scrivere la storia. Jurgen è un allenatore di grande successo. E’ fantastico dal mio punto di vista e lo ammiro molto. E’ sempre felice, sempre ottimista, un ottimo esempio per gli altri con la sua spontaneità. Nelle finali che ha perso è solo stato sfortunato. A volte ci sono cose che non puoi controllare, a volte l’universo è con te, a volte è contro di te. Ovviamente, non si può preparare una gara così come se fosse un’amichevole. I giocatori hanno diversi livelli di concentrazioni. Ma la cosa più importante è restare pronti anche sotto stress, soprattutto come in questi casi dove hai un miliardo di persone che ti guarda. La chiave è non pensarci e giocare di squadra”.

 “Il viaggio verso la finale – ha ammesso Pochettino –  è stato incredibile, e posso ribadire che è un piacere gestire questa rosa di giocatori. Sono orgoglioso di loro, sono aperti a tutto e seguono alla perfezione quello che io e il mio staff proponiamo. Domani la mia squadra sarà pronta a correre, a duellare e a divertirsi”.

Chiosa finale sull’undici che questa sera scenderà in campo: “E’ doloroso quando si arriva a queste partite e sei costretto a usare solo 11 giocatori dall’inizio. Non è facile prendere decisioni per domani. Abbiamo però tutte le informazioni che ci servono, conosciamo ogni singolo dettaglio su cui insistere e prenderemo la decisioni giuste, sono sicuro. Ho chiesto alla UEFA di poter portare tutta la rosa in campo domani prima della gara, in modo da poter fare la foto di rito tutti assieme. Kane ci sarà? Prima l’ho detto, i giocatori non lo sanno. Abbiamo ancora una sessione di allenamento e poi deciderò con più chiarezza.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy