Porto-Roma, la rivelazione dell’arbitro Cakir: “Fallo su Schick? Ecco perché non ho fischiato il rigore…”

Porto-Roma, la rivelazione dell’arbitro Cakir: “Fallo su Schick? Ecco perché non ho fischiato il rigore…”

Il direttore arbitrale di Porto-Roma, Cakir, si difende dalle critiche: “Non ho dato il rigore su Schick perché il VAR non me lo ha fatto rivedere”

Parla Cakir.

Il direttore arbitrale di Porto-Roma, gara andata in scena mercoledì 6 marzo che ha sancito l’eliminazione dei giallorossi dalla Champions League, bloccato da alcuni tifosi all’aeroporto di Lisbona, ha spiegato alcune delle sue scelte arbitrali che hanno fatto tanto discutere e inferocire la piazza giallorossa.

Il tema caldo della discussione è stato il rigore non fischiato per lo sgambetto del centravanti del Porto, Moussa Marega – da tanti definito fortuito e veniale -, ai danni dell’attaccante della Roma, Patrik Schick: “Non l’ho dato perché dal VAR non me lo hanno fatto rivedere. Che potevo fare? Hanno deciso che non era una cosa da rivedere – si legge nelle parole riportare da La Gazzetta dello Sport -“.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Ciccio - 4 mesi fa

    Veramente vergognoso come le parole di Rossetti fallo non evidente totalmente incompetenza pazzia malafede credo tutto non dare questo rigore è un insulto al calcio e alla intelligenza umana cosa che Rossetti forse non ha mai avuto come mai occupa questa posizione di rilievo è veramente un mistero oltre che vergognoso

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy