Napoli-PSG, Ancelotti ammette: “Dovremo fare una gara straordinaria per vincere. Mbappè? E’ l’erede di…”

Napoli-PSG, Ancelotti ammette: “Dovremo fare una gara straordinaria per vincere. Mbappè? E’ l’erede di…”

Le dichiarazioni del tecnico dei partenopei, Carlo Ancelotti, a pochi giorni dalla sfida contro il PSG

Il Napoli si prepara al big match contro il PSG.

Dopo aver sfiorato l’impresa al Parco dei Principi, gli uomini di Carlo Ancelotti, saranno chiamati a riaffrontare la compagine di Thomas Touchel nel match valido per la quarta giornata della fase a gironi di Champions League. Sfida, quella in programma martedì sera allo stadio San Paolo, fondamentale in ottica qualificazione: le due compagini, infatti, sarebbero distanti solo un punto l’una dall’altra. 

Intervistato ai microfoni di “Telefoot”, il tecnico dei partenopei, si è soffermato a parlare dell’attesissima sfida contro il club francese:“Sarà una sfida importante, forse decisiva per entrambe le squadre. È un gruppo difficile ed equilibrato. Ci saranno altri due match dopo quello di martedì, ma il risultato può già essere determinante. Per vincere, dovremo fare una gara straordinaria perché non abbiamo calciatori eccezionali come quelli del PSG”.

Infine, Ancelotti, ha analizzato il momento vissuto dal PSG: “Non è solo una questione di qualità, è soprattutto una questione di esperienza. A Parigi mancava esperienza nei momenti decisivi della Champions League. Ma in questa stagione la squadra è più forte, i giocatori hanno più fiducia. Possono vincerla. Mbappè è il candidato a prendere il posto di Messi e Ronaldo insieme a Neymar. Se non vince il Pallone d’Oro quest’anno, lo farà in futuro. Qualsiasi squadra vorrebbe un calciatore come lui”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy