Juventus-Atletico Madrid, Braida: “Bianconeri superiori a tutte le altre squadre. Ronaldo? Il suo addio ai Blancos…”

Le dichiarazioni de direttore sportivo del Barcellona, Ariedo Braida, in vista della sfida di Champions League tra Juventus e Atletico Madrid

Giorno di vigilia per la Juventus, che domani sarà chiamata ad affrontare l’Atletico Madrid, nel match di ritorno degli ottavi di Champions League.

Manca sempre meno alla sfida da dentro o fuori, in programma tra poco più di ventiquattro ore, all’Allianz Stadium. Per passare il turno, la formazione di Massimiliano Allegri, dovrà ribaltare il 2-0 subito all’andata per mano dei Colchoneros. Un’impresa che, considerati i dati degli uomini di Simeone, potrebbe rivelarsi piuttosto complicata.

Intervistato da Radio Anch’Io Sport, il direttore sportivo del Barcellona Ariedo Braida, si è soffermato a parlare dell’attesissima sfida.

“Ronaldo? E’ un giocatore che ha fatto più di 500 gol, è chiaro che al calcio spagnolo manca qualcosa. Ma il Real non poteva andare a vincere all’infinito. È l’unica squadra dallo stile italiano che gioca in Spagna. Sono rocciosi, duri, difficili da battere, combattivi. Poi nel calcio tutto è possibile. In Spagna si dice “remuntada” è la Juve ha dei grandi calciatori. Hanno già vinto il campionato. È dura da ribaltare ma i miracoli nel calcio possono accadere. La Juve è talmente superiore rispetto alle altre… sono fortissimi e basta. Il campionato è allenante ma loro sono troppo forti in Italia. Il pubblico ti chiede sempre di più, alla Juve non si accontentano più. Quando la Juve vincerà la Champions, vorrà vincere anche a seconda. Allegri sta facendo la sua parte. Ronaldo non è più giovanissimo ma è forte e un giocatore importante, spero che gli possa dare delle soddisfazioni”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy