Inter, tutto su Pastore: l’ex Palermo vuole lasciare Parigi, il suo agente sarà a Milano per…

Inter, tutto su Pastore: l’ex Palermo vuole lasciare Parigi, il suo agente sarà a Milano per…

L’ex fantasista rosanero è un obiettivo di mercato sensibile per il club nerazzurro, voluto soprattutto dall’ex ds del Palermo Walter Sabatini. L’agente presto a Milano: la situazione…

Una cosa è sicura: Pastore vuole lasciare Parigi.

Non è ancora certo se alla fine sarà l’Inter a spuntarla, ma il fantasista ex Palermo avverte l’esigenza di giocare di più. Il talento argentino non trova più spazio in Ligue 1 e ormai da tempo il feeling con il tecnico del Paris Saint-Germain, Unai Emery, non accenna a decollare. L’allenatore spagnolo ha smorzato le tensioni via conferenza stampa lasciando intendere come l’ex rosanero non trovi continuità a causa dei recenti infortuni, ma chi parla con El Flaco è sicuro che il ragazzo sia al 100% e che abbia una grandissima voglia di scendere in campo per far vedere a tutti il suo immenso valore tecnico.

LA ROTTURA – La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata l’esclusione dal primo minuto del calciatore dalla partita di Champions League contro il Celtic. Una gara che Pastore si aspettava di giocare in virtù della buona prestazione (con tanto di gol) offerta qualche giorno prima in campionato contro il Nantes di Claudio Ranieri. Ma per l’occasione Emery gli ha concesso solo gli ultimi 25 minuti di gara, pochi per chi vuole mettere in mostra le proprie qualità con l’obiettivo di guadagnarsi il Mondiale di Russia 2018 con la propria Nazionale. Al di là delle parole dell’ex tecnico del Siviglia, Javier ha capito che da qui a fine anno avrà pochissimo spazio e anche domani, in occasione della sfida tra PSG e Monaco, per l’argentino si prospetta un’altra scomodissima panchina.

L’AGENTE ARRIVA IN ITALIA – Proprio per questo motivo Pastore è sempre più convinto di lasciare Parigi, dove ormai non si sente più parte integrante di un progetto che tende ad escluderlo con sempre maggiore frequenza. Il sogno dell’ex Palermo è quello di tornare in Italia e proprio per questo motivo nei prossimi giorni il suo agente raggiungerà Milano, dove avrà una serie di incontri. Sul taccuino anche un appuntamento con Piero Ausilio e Walter Sabatini per aggiornarsi dopo qualche contatto telefonico.

Il tecnico dei nerazzurri, Luciano Spalletti, accoglierebbe El Flaco a braccia aperte nonostante non sia quel trequartista alla Nainggolan che tanto aveva cercato in estate. Ma comunque Javier Pastore porterebbe una grande dose di qualità nell’ultimo passaggio e in zona gol, quelli che né Joao MarioBorja Valero possono garantire in maniera continua. L’argentino ex Huracan attende un segnale, ma all’orizzonte vede soltanto il nerazzurro di Milano.

L’OSTACOLO E’ IL PSG – Non sarà però molto semplice trattare con il club parigino che ne detiene il cartellino, poiché al momento non vuole sentir parlare di prestito. Si prospetta dunque un braccio di ferro tra le parti, con Pastore che chiederà di partire per potersi guadagnare il Mondiale. La proprietà francese alla fine potrebbe anche accontentarlo, in attesa di prendere delle decisioni definitive in estate, quando anche la posizione di Unai Emery potrebbe essere ridiscussa.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy