Chievo-Cagliari, Maran: “I gialloblu non meritano questa classifica. Pavoletti e Barella? Li abbiamo seguiti con gioia”

Le parole del tecnico dei rossoblu alla vigilia della sfida tra i suoi e i clivensi

Rolando Maran torna a Verona dove ha sviluppato una parte importante della propria carriera.

Il tecnico del Cagliari, intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della sfida tra i rossoblu e i clivensi, ha ricordato i suoi trascorsi in gialloblu.

“Tornare a Verona rende questa gara speciale, fra campo e panchina ho passato tanto tempo lì ed è un ambiente cui sarò sempre grato. Ciò non toglie che voglio fare il meglio per il Cagliari. Mi sembra di essere in Sardegna da tanto, ho vissuto tutto in maniera forte. Io non credo che sia il Cagliari a determinare le sorti del Chievo, c’è tanta stagione alle spalle e ancora un pezzo da giocare. Il gol in Nazionale è una bella spinta per Pavoletti, tutti e tre gli azzurri sono tornati a casa con grande entusiasmo. Tutto il gruppo li ha seguiti con gioia. Barella è un piacere allenarlo, ti stupisce ogni giorno. Sa che può migliorare ancora e vuole farlo. Nonostante sia alla ribalta nazionale non smette di impararePellegrini è a posto. Pavoletti, Castro e Klavan i non convocati. L’ultimo si è allenato, ma manca di condizione. Ho visto i ragazzi allenarsi a grandi ritmi per due settimane, ora quella carica va messa in campo. Il Chievo non merita la classifica che ha se guardiamo le prestazioni. Conosco le insidie di quel campo, serve la stessa intensità delle ultime gare casalinghe. Troveremo un avversario che cercherà di non farci giocare. Gara da prendere con attenzione, sicuramente. Chi toglierei al Chievo? Conosco troppo bene quell’ambiente, è la piazza che ti dà la carica”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy