Maggio confessa: “Napoli? Dubito riuscirà a fare meglio dello scorso anno. Con Sarri non parliamo, sono rimasto deluso…”

Maggio confessa: “Napoli? Dubito riuscirà a fare meglio dello scorso anno. Con Sarri non parliamo, sono rimasto deluso…”

Le dichiarazioni dell’ex difensore azzurro, Christian Maggio, a margine del match contro la compagine pugliese

L’avventura al Benevento di Christian Maggio, è ufficialmente cominciata.

A 24 ore dal clamoroso pareggio contro il Lecce, l’ex terzino del Napoli, intervistato ai microfoni di “Calcio Napoli 24”, ha parlato della sua nuova esperienza in giallorosso“Bella partita, molto strana sotto tutti i punti di vista. La Serie B è tosta ed imprevedibile, può succedere di tutto. Eravamo sotto di tre gol ed in venti minuti abbiamo pareggiato: è un buon punto per noi. Dobbiamo ancora lavorare tanto per trovare il ritmo partita. Benevento è un contesto diverso da Napoli, è molto più tranquilla. Si vive bene la settimana, non c’è molta pressione ed è una cosa positiva. Ho scelto Benevento perché qui c’è un progetto serio, sono stati fatti investimenti importanti: gli acquisti sono stati molto mirati. In futuro mi piacerebbe rivestire un profilo societario nel Napoli, sempre in un progetto serio. Vediamo, ora mi godo questi ultimi anni da calciatore”.

Nel corso dell’intervista, il difensore, si è inoltre espresso sui possibili obiettivi stagionali del Napoli“Seguo sempre il Napoli, ho anche visto la partita contro il Milan. Seguo con affetto la mia ex squadra ed i rapporti con qualche mio ex compagno di squadra sono ancora vivi. La rosa è molto forte, c’è una base importante. Per fortuna sono rimasti i pezzi più grossi, assicurando qualità e valore. Non sono se sarà possibile fare addirittura meglio dello scorso anno, perché fare 91 punti è difficilissimo, ma bisogna comunque inseguire quel maledetto sogno Scudetto

“I tifosi – ha continuato il classe 82 – si aspettavano un attaccante forte, ma il Napoli ha comunque calciatori importanti e Ancelotti, allenatore forte e vincente, lo sa bene. E poi c’è Verdi, che è un acquisto importante. Reputo Milik come nuovo acquisto viste le sue poche presenze in passato: dimostrerà il suo valore”.

Infine, Maggio, ha parlato del proprio rapporto con l’ex tecnico azzurro Maurizio Sarri: “Col mister non ci siamo più parlati, ma questo non significa nulla. Nel bene e nel male le scelte vanno accettate. Poche volte sono stato polemico, sono rimasto deluso perché sapevo che poteva essere la mia ultima partita per me con la maglia del Napoli. Mi sono goduto il giro di campo con i tifosi. Ho passato una parte della mia vita a Napoli, i miei figli sono napoletani e sono orgoglioso di questo nonostante le dicerie”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy