Spagna, violano coprifuoco e finiscono in manette: licenziati due giocatori del Mallorca

I due giocatori, dopo avere violato il coprifuoco, sono stati arrestati e condotti presso una stazione di polizia

coronavirus

Clamoroso in Spagna.

Episodio incredibile, quello verificatosi nelle scorse ore in Spagna. Dopo aver violato il coprifuoco ed essere stati arrestati dalla polizia, due calciatori, sono stati licenziati dal proprio club di appartenenza: il Mallorca. Secondo il noto quotidiano iberico “Ultima Hora”, i due tesserati, Bryan Reyna e Samu Alex Pinto, sarebbero stati accusati di aver violato il regime interno del club. Successivamente, i due, sono stati condotti presso la stazione di polizia locale che li ha trettenuti per alcune ore in caserma. Immediata la reazione del club che, una volta scoperto l’accaduto, ha provveduto immediatamente a licenziare Bryan Reyna e Sam Alex Pinto. 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy