PSG, Neymar non cambia maglia ma casa: il brasiliano si trasferisce per ragioni di sicurezza

Di concerto con le autorità francesi la stella brasiliana del Paris Saint Germain ha deciso di traslocare per ovviare ad una situazione piuttosto sgradevole

Una star del mondo del calcio del calibro di Neymar attira migliaia di persone negli stadi.

Tifosi o semplici appassionati di calcio desiderosi di vedere all’opera uno tra i talenti più puri dell’intero panorama calcistico mondiale. Campione all’interno del rettangolo verde e, quasi inevitabilmente, personaggio a tutto tondo fuori dai confini del terreno di gioco.

Così accade, pur senza volerlo, che la sua sola presenza all’interno di un condominio o di un complesso residenziale, generi caos e scompiglio con annessi disagi al calciatore stesso ed ai vicini di casa.

Troppi curiosi disposti a tutto pur di intrufolarsi in una proprietà privata e spiare frangenti di vita del calciatore il cui trasferimento dal Barcellona al Paris Saint Germain risulta essere ad oggi il più costoso nella storia del calcio.

Secondo il quotidiano francese “Le Parisien“, la stella brasiliana è stata costretta a trasferirsi e cambiare casa per ragioni di sicurezza.

La ripida strada di Bougival, dove risiedeva il calciatore,costantemente monitorata dalle pattuglie delle forze dell’ordine, ha riacquistato da qualche giorno calma e tranquillità.

Neymar ha lasciato la lussuosa residenza sita nella città di Yvelines in cui era arrivato a fine agosto. Un maestoso edificio futuristico a cinque piani, completo di ogni confort, con tanto di piscina nel seminterrato. Un contesto sfarzoso, dotato di un barbecue attorno al quale Neymar e la sua comitiva di amici amavano incontrarsi e condividere serate all’insegna di buon cibo ed aggregazione. Il brasiliano ha espletato tutte le pratiche burocratiche per traslocare in una nuova casa nella zona. La decisione di lasciare la sontuosa residenza di 1.000 m² è stata presa principalmente per motivi di sicurezza.

Poiché nonostante la star brasiliana, che vive con una parte della sua famiglia e diversi amici, risulta essere un vicino molto tranquillo, la sua presenza ha attratto morbosamente avventori e  curiosi. Alcuni hanno calcato la mano, rendendosi protagonisti di episodi a dir poco sgradevoli.

Vere e proprie irruzioni: non meglio identificati individui si sarebbero più volte introdotti nella proprietà protetta da un lungo muro di circa 1,70 m di altezza. I vicini riferiscono anche che i pompieri, intervenuti  in una casa a schiera ed intenti nello svolgimento del proprio lavoro, si sarebbero distratti per sbirciare all’interno dell’abitazione del giocatore per provare a capire cosa stava accadendo alla stella del PSG. Queste esperienze spiacevoli hanno scottato il brasiliano di concerto con le autorità a prendere una decisione drastica ed immediata. Un reparto delle forze dell’ordine è deputato alla gestione della sicurezza nelle abitazioni dei calciatori e delle cosiddette celebrità in vari ambiti. Il nuovo indirizzo del numero 10 del Paris Saint Germain sembra essere più idoneo alle esigenze del brasiliano in termini logistici, di sicurezza e tranquillità dell’area.

https://www.mediagol.it/altri-campionati/barcellona-jordi-alba-sul-futuro-di-neymar-non-lo-vedo-con-la-maglia-del-real-madrid/

https://www.mediagol.it/altri-campionati/sergio-ramos-tende-la-mano-al-rivale-storico-neymar-e-il-top-lo-vorrei-subito-al-real-madrid/

Di Giulia Marraffa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy