Manchester United, il presagio dall’Inghilterra: Mourinho a un passo dall’esonero, ma i Red Devils…

Manchester United, il presagio dall’Inghilterra: Mourinho a un passo dall’esonero, ma i Red Devils…

Gli inglesi del Mirror sono sicuri: José Mourinho verrà sollevato dall’incarico a prescindere dal risultato contro il Newcastle, ma il Manchester United…

José Mourinho sarebbe pronto ad affrontare un drastico epilogo per la sua avventura al Manchester United.

Il match in programma oggi pomeriggio contro il Newcastle potrebbe essere l’ultima, indipendentemente dal risultato: secondo quanto riportano gli inglesi del ‘Mirror‘, infatti, le sorti del tecnico portoghese sono già segnate, anche a seguito della frattura creatasi con l’ambiente, e una vittoria non basterebbe a cambiare la situazione.

Manchester United, Mourinho: “La mia panchina non è in bilico, vinciamo e perdiamo insieme. Zidane? Chiedete a…”

I Red Devils non erano mai partiti così male come quest’anno da quando esiste la Premier League ed attualmente occupano la peggiore posizione nella massima serie inglese dal 1989 ad oggi, al decimo posto con dieci punti conquistati – nove in meno alla capolista, il Manchester City – in sette partite. Oggi, nel match contro il Newcastle, la squadra potrebbe oltrepassare un ulteriore record negativo: arrivare a cinque partite di fila senza una vittoria, per la prima volta dal 1998. I tifosi hanno ormai perso la pazienza e anche i giocatori a sua disposizione, in particolare Paul Pogba, non attendono altro che un cambio di allenatore.

Manchester United, ancora ko: valanga di critiche per Mourinho, dai tifosi ad Alex Ferguson…

Un rapporto ancor più incrinato, però, lo Special One ha avuto modo di crearlo con i media: l’ultima bravata risale a ieri, quando il tecnico ha convocato la consueta conferenza stampa in programma alla vigilia del match alle otto del mattino, costringendo i giornalisti a svegliarsi all’alba al fine di ascoltare le parole del portoghese, il quale tuttavia si è espresso soltanto per tre minuti. Alle 8.03, infatti, l’incontro con gli operatori dell’informazione era già terminato. Il manager è apparso ieri mattina, secondo quanto riporta il ‘Mirror‘, rassegnato al suo destino e ha manifestato un atteggiamento sconcertato e scontroso, questa però non è una novità.

Manchester United, Mourinho: “Preferisco non dire cosa penso della squadra. Fischi dei tifosi? Sono con loro al 200%…”

Il club, tramite un portavoce, avrebbe tuttavia voluto smentire tutti i rumors: “Assurdità“, queste le sue parole. Attraverso i canali della BBC, nelle ultime ore, il Manchester United avrebbe inoltre sventato la possibilità di un imminente esonero: “Josè Mourinho conserva la fiducia del consiglio di amministrazione del club per ribaltare la situazione attuale. Il Manchester ospiterà il Newcastle all’Old Trafford oggi pomeriggio, cercando di evitare di arrivare a cinque partite di fila senza una vittoria, per la prima volta dal 1998. Tuttavia, non vi è alcuna minaccia immediata per la sua posizione. Il club ha sempre fatto sapere che i risultati sarebbero stati ovviamente il fattore determinante per decidere il futuro di Mourinho e questo non cambia, nonostante i rumors dietro le quinte“. Date le ultime beghe, però, la posizione dell’allenatore non è mai stata in bilico come adesso e, come ricorda il più autorevole editore radiotelevisivo del Regno Unito, anche i precedenti esoneri di Louis van Gaal e David Moyes erano stati predetti dai media inglesi e successivamente smentiti dal club.

VIDEO Manchester Utd-Valencia, Mourinho incalzato sul futuro: lo “Special One” va via nero di rabbia…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy