Inghilterra, quelle strane ammonizioni di Wood e i sei anni di squalifica: prendi il giallo e vai alla cassa!

Il calciatore inglese Bradley Wood è stato condannato a sei anni di squalifica, con l’accusa di aver influenzato il mercato delle scommesse

Riaffiora lo scandalo del calcioscommesse.

Il protagonista questa volta è Bradley Wood, difensore classe ’91, militante all’Alfreton Town Football Club, società della quinta lega inglese. Nato a Leicester, è stato uno degli eroi che ha portato il Lincoln, suo ex club attualmente in League Two, ha raggiungere l’anno scorso i quarti di finale di FA Cup: è stata la prima squadra dilettantistica a riuscirci dal 1914. La favola si è però interrotta subito dopo, quando sono stati eliminati dai 5 gol rifilati loro dall’Arsenal. Proprio durante quello storico cammino, Wood aveva rimediato tre cartellini gialli nelle gare contro Ipswich Town, Burnley e infine in quella contro i Gunners.

Tre ammonizioni che non sono mai state così pesanti: il tribunale della Football Association (ossia la federazione calcistica inglese) ha infatti condannato il giocatore a sei anni di squalifica e ad una multa di 3.725 sterline (4.246 euro). L’accusa ovviamente è quella di aver condizionato il mercato delle scommesse, portando i suoi complici a guadagnare più di 10.000 sterline (i circa 11.400 euro) puntando sull’opzione relativa alla sanzione del cartellino giallo comminata dal direttore di gara nei suoi confronti nell’arco delle gare in questione. Una cifra ritenuta, ovviamente, “atipica per il contesto del mercato“.

Fonte foto: racingpost.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy