Chelsea, i tormenti di Morata: “A Londra affitti troppo cari”. Lineker lo gela: “Con quello che guadagna…”

Chelsea, i tormenti di Morata: “A Londra affitti troppo cari”. Lineker lo gela: “Con quello che guadagna…”

L’attaccante spagnolo non si sarebbe ancora ambientato nel migliore dei modi a Londra secondo i media britannici

Una sconfitta netta, senza appello, bruciante nelle dinamiche e nelle proporzioni.

Il Chelsea di Antonio Conte mastica amaro. Blues dominati in lungo e in largo dalla Roma di Eusebio Di Francesco e qualificazione agli ottavi di finale che si complica non poco per la compagine londinese.

Il risultato non ammette repliche: tre a zero in favore dei giallorossi che hanno surclassato, nel match valido per la fase a gironi di Champions League, Morata e compagni.

Il bottino per la formazione capitolina avrebbe anche potuto essere più cospicuo in virtù delle numerose occasioni da rete create nel corso della gara.

Serata incolore per tutti i calciatori schierati da Antonio Conte. Non ha fatto eccezione Alvaro Morata, l’ex Juventus e Real Madrid si è letteralmente divorato un gol a tu per tu con Alisson.

Non brillantissima fin qui l’esperienza dell’attaccante spagnolo con il club di Abramovich.

Nostalgia dell’Italia vocifera qualcuno molto vicino al calciatore.

L’ipotesi di un’integrazione non proprio ideale di Morata nelle realtà di Londra tiene banco su molti quotidiani inglesi.

Secondo quanto riporta “The SunMorata, almeno pubblicamente, starebbe cercando di smontare questa tesi, insistendo spesso sul fatto che il suo ambientamento in città procede nel migliore dei modi. Tuttavia, qualche criticità sussiste ancora, come ammesso dallo stesso attaccante nel post-gara della sfida tra Roma e Chelsea.

Sono molto felice a Londra. C’è soltanto molto traffico. In futuro comprerò una casa poiché al momento pago un affitto molto elevato. Spesso quando arrivo a casa parlo inglese con mia moglie e lei mi dice che non capisce di cosa io le stia parlando“.

Sembra che Morata,  che percepisce dal Chelsea un ingaggio pari a circa 160 mila sterline a settimana,  reputi l’affitto del suo appartamento a Londra in pieno centro fin troppo caro.

Non sono mancati i commenti piccati di alcune delle figure simbolo del calcio inglese.

Nel corso della trasmissione BT Sport Champions League, Gary Lineker non le ha mandate a dire allo spagnolo: “Sembra che non si sia ambientato molto in fretta, sembra molto preoccupato per il costo degli affitti. Vorrei dire ai calciatori che con le cifre astronomiche che guadagnano possono permettersi di gestire anche un affitto decente.

Molto caustico anche un’icona storica dei Blues come Frank Lampard: “Credo che col trascorrere del tempo il ragazzo si ambienterà al meglio e sarà tutto ok, mi sorprende che, in questo momento, l’unica preoccupazione di Morata sia il costo dell’affitto…”

In passato anche anche l’ex Bayern Monaco Micheal Ballack, approdato al Chelsea nel 2006, e l’ex Arsenal Andrey Arshavin sollevarono pubblicamente la questione degli affitti troppo esosi nella capitale inglese.

8 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. montalbano171_454 - 2 anni fa

    Io vivo a Londra da 20 anni e posso garantire che e’ di sicuro una delle citta’ piu’ care al mondo,anche se vivi in periferia e in monolocali.
    In centro,gli affitti sono solo per multimiliardari…arabi,russi,americani…gente che puo’ spendere 2/300.000£ al mese.
    Basta dire che il Gordon’s gin,che fanno QUI,a Londra,costa due volte di piu’ che non in Italia.
    Fatevi conto il resto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. sergi_83 - 2 anni fa

    Commenti beceri. Il costo di cio’ che compri, potrebbe non essere adeguato al VALORE che dovrebbe avere, non a quanti soldi guadagna l’acquirente. Puoi guadagnare 2 milioni di dollari al MINUTO e trovare “caro” qualcosa che ha un costo non giustificabile!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. septicbro - 2 anni fa

    Risposta: “Anche se guadagnassi un milione al giorno, mi sembrerebbe iniquo spendere cifre del genere per l’affitto di casa. Lo stipendio che prendo ora non implica che io debba dimenticare il valore del denaro e che io non conosca le difficolta’ di chi cerca casa a Londra e ha un budget limitato.”
    Lineker, come sua consuetudine ormai, ha perso un’altra occasione per tacere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. milan4ever - 2 anni fa

    Oddio, non è che perchè lo dice Morata allora non è vero che gli affitti di Londra sono alti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Giovanni D'Amico - 2 anni fa

    Poverino

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Giangiacomo Sideli - 2 anni fa

    Pietro, c’è posto a casa tua?!?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. user-12852546 - 2 anni fa

    Bisogna capirlo : chissà che villa avrà affittato , gli costerà una fortuna poverino.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Filippo Bondì - 2 anni fa

    Vergognati Ex rubentino,per quello che guadagni in un mese puoi pagare affitti per almeno venti/trent’anni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy