Real Madrid, Jovic evita il carcere: multa da 30 mila euro per aver violato la quarantena in Serbia

L’attaccante blancors scamperà il carcere dopo la violazione della quarantena in Serbia

Può tirare un sospiro di sollievo Luka Jovic.

Una multa salatissima da 30 mila euro: è così che Luka Jovic eviterà di finire in prigione dopo la violazione della quarantena a Belgrado avvenuta lo scorso marzo. Una decisione presa dallo stesso attaccante che, per il reato commesso, rischiava ben 6 mesi di carcere.

A riportarlo sono i quotidiani spagnoli Sport e Cadena COPE, secondo cui, il giocatore, ha raggiunto un accordo con le autorità serbe per evitare di essere incarcerato. Il calciatore pagherà dunque la salata multa ed eviterà così la condanna a sei mesi che gli era già stata inflitta nel mese di marzo. Durante il primo lockdown, Jovic, era infatti partito per la Serbia senza rispettare il regime di isolamento fiduciario. Al contrario, l’attaccante, era stato pizzicato in giro per le strade di Belgrado mentre festeggiava il compleanno della fidanzata.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy