Germania: l’ex Real Madrid Metzelder condannato per pedopornografia

Il 40enne è stato condannato dal tribunale di Duesseldorf a 10 mesi di libertà vigilata

Metzelder

Ufficiale la condanna a Christoph Metzelder.

E’ stato condannato dal tribunale di Dusseldorf a dieci mesi di libertà vigilata per essersi scambiato materiale pedo-pornografico via chat, l’ex difensore della Nazionale tedesca, di Borussia Dortmund, Real Madrid e Schalke 04. Il 40 enne, in aula, aveva ammesso di aver inoltrato 18 file pornografici di bambini e giovani adolescenti . L’accusa, però, gliene contesta 300.

“In queste chat condividevo fantasie estreme, che includevano l’indicibile”, ha detto l’ex giocatore, come riportato da Bild. “Accetto la condanna e chiedo perdono alle vittime di violenza sessuale. Dovrò vivere con questa colpa come parte della società per il resto della mia vita”.

Un totale di 297 file con contenuti pedopornografici e giovanili sono stati trovati, infatti, su un cellulare sequestrato all’ex difensore dalla polizia durante le indagini. I fatti sono risalenti al 2019 quando, Metzelder, è stato denunciato dalla sua ex fidanzata per aver condiviso foto esplicite via mail. A riportarlo è l'”Ansa” che sottolinea come, la sentenza, non sia ancora definitiva.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy