Zamparini polemico: “Nazionali? Senza Serie A chiedo i danni. Paradossale che la Figc non intervenga…”

Zamparini polemico: “Nazionali? Senza Serie A chiedo i danni. Paradossale che la Figc non intervenga…”

Le parole del patron del Palermo, Maurizio Zamparini, per quanto riguarda la situazione delle convocazioni dei calciatori rosanero per le amichevoli internazionali e il mancato intervento della federazione sulla questione…

Maurizio Zamparini è pronto a dare battaglia.

Le convocazioni per le amichevoli internazionali di marzo riaccendono la polemica tra il Palermo e le istituzioni del calcio italiano, per la gestione del calendario di Serie B. Il club siciliano, insieme alla lega di B, ha infatti inviato un documento per chiedere alla FIGC di intercedere per annullare le convocazioni, ma il patron rosanero non nasconde il suo nervosismo in merito alla questione.

(Palermo: sei convocati in nazionale, ecco chi salterebbe la sfida contro il Carpi)

Intervistato ai microfoni de Il Giornale di Sicilia, il numero uno del club di Viale del Fante attacca così: “Se non andiamo in Serie A chiedo i danni. Abbiamo già incaricato da una settimana i nostri legali: certe decisioni vanno contro il regolamento stesso della FigcAd una società che sta lottando per la promozione portano via i giocatori per delle amichevoli, non è possibile. Si sta andando contro i valori dello sport: dove sono questi valori se ci tolgono mezza squadra per giocare delle amichevoli? Ci vuole un tam tam da parte dei tifosi. Tutte le azioni che stiamo promuovendo sono basate sul regolamento“.

Situazione simile a quella che si presentò a novembre, quando avvenne il patto con la Macedonia per non convocare Nestorovski, perché la Slovenia non giocò, Jajalo non venne convocato dalla Bosnia e Chochev ed Aleesami erano infortunati, e anche stavolta il norvegese non risponderà alla convocazione. Infortuni che ora preoccupano non poco l’imprenditore friulano: “In questo momento siamo messi malissimo. Ci manca solo che convocano pure i polacchi. A quel punto non giochiamo più ed è paradossale che la nostra federazione non intervenga, non quelle straniere“.

Per il centrocampista bosniaco (che stavolta invece potrebbe essere in lista convocati) si tenterà di opporre il mancato preavviso di convocazione di 10 giorni (motivo per cui Quaison e Hiljemark non vennero rilasciati nel 2015), ma il patron rosanero continua: “Le altre partite però le abbiamo comunque giocate con le riserve; ora è chiaro che la felicità di Empoli, Frosinone e Parma sia enorme dinanzi a questa situazione“.

(Zamparini: “Cessione Palermo? Cascio è sparito, forse aspettava il fallimento. Tratto con altri gruppi ma…”)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy